You are here
Lite tra avvocati finisce nel sangue: toga finisce alla sbarra per lesioni Cronaca Provincia e Regione 

Lite tra avvocati finisce nel sangue: toga finisce alla sbarra per lesioni

Due avvocati finiscono per discutere poco prima della celebrazione di un’udienza, fino a quando uno dei due non reagisce con violenza, lanciandogli contro un oggetto. Il collega lo denuncia per lesioni e si finisce a processo. Sono i contorni di un episodio che risale al 13 dicembre 2012, con l’imputato – un legale del foro di Nocera Inferiore – accusato di lesioni per aver lanciato un «disco di pesante metallo rosso» contro la vittima, suo collega, durante una discussione. L’oggetto lo colpì al volto. La persona offesa, in questo caso, dovette ricorrere alle cure dell’ospedale, con una prognosi di quattro giorni per delle ferite riportate al volto. E conseguenza diretta di quel lancio d’oggetto, usato come corpo contundente in questo caso. La contesa professionale si trasformò poi in denuncia, con la citazione diretta a giudizio dell’avvocato, per mano della Procura, il cui rapporto con il collega – quel giorno – finì nel peggiore dei modi, con i toni di una discussione che d’improvviso si fecero più gravi, fino al lancio dell’oggetto che colpì il professionista in pieno volto. Fonte: Il mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi