You are here
Lecce, l’arbitro Daniele De Santis e la sua compagna uccisi in casa Calcio Italia e Mondo Lega Pro Sport 

Lecce, l’arbitro Daniele De Santis e la sua compagna uccisi in casa

Continuano senza sosta le ricerche della persona che, ieri sera, sarebbe stata vista allontanarsi dal condominio di via Montello, a Lecce, dove sono stati trovati morti il 33enne Daniele De Santis, arbitro di calcio iscritto alla sezione del capoluogo salentino, e la sua fidanzata, la trentenne Eleonora Manta.

I due giovani sono morti a causa delle coltellate inferte da un individuo, al momento sconosciuto, che avrebbe raggiunto l’abitazione dove De Santis e la fidanzata abitavano, a pochi passi dalla stazione ferroviaria.

I carabinieri stanno ricostruendo l’accaduto con l’aiuto di alcuni testimoni che, allarmati per i rumori provenienti dalle scale, dovuti al trambusto, hanno lanciato per primi l’allarme. Secondo quanto si è appreso, il corpo esanime di De Santis si trovava proprio sulle scale, mentre quello della fidanzata era in casa. Vano è stato ogni tentativo degli operatori del 118 di rianimare i due giovani colpiti mortalmente dai fendenti.

Gli investigatori stanno verificando l’esistenza di telecamere di videosorveglianza nella zona che potrebbero avere ripreso immagini utili alle indagini. L’assassino si sarebbe presentato sul posto a volto coperto, particolare che farebbe pensare ad un gesto premeditato.

Sul luogo del delitto sono giunti il capo della Procura della Repubblica di Lecce,

Leonardo Leone De Castris, il sostituto procuratore Maria Consolata Moschettini e il medico legale che ha eseguito un primo esame esterno dei cadaveri di cui è stato poi disposto il trasferimento nella camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Daniele De Santis, nato a Lecce , era molto conosciuto negli ambienti sportivi per essere un arbitro di calcio ed aver diretto in Lega Pro. Nel 2017 ha esordito in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi