You are here
La Virtus Arechi vince all’esordio in Supercoppa Basket Sport 

La Virtus Arechi vince all’esordio in Supercoppa

Una vittoria che vale doppio. Senza i tre playmaker Maggio, Gallo e Beatrice, con Mennella uscito per infortunio a metà terzo quarto e con Rezzano a metà servizio, la Virtus Arechi Salerno vince all’esordio in Supercoppa Centenario.

Al Palazzetto dello Sport di Capriglia finisce 75-71 contro la Virtus Basket Pozzuoli al termine di quaranta minuti intensi e a tratti anche emozionanti. Specie nel finale. Ma andiamo con ordine. Pronti via e coach Parrillo è costretto ad affidarsi al giovanissimo play Caiazza in quintetto, con De Fabritiis a supporto che diventa subito protagonista con 7 punti (12-8). Di contro Pozzuoli si aggrappa a Mavric che con il 2+1 di fine primo quarto inizia a far capire che sarà la sua serata in attacco. Lui, infatti, a suon di canestri diventa il vero ago della bilancia in un primo tempo nel quale la Virtus tiene costantemente la testa avanti: Cardillo in avvio di secondo quarto piazza un gioco da tre punti (in precedenza grande lavoro sia in difesa che in attacco), nel mezzo si fa vedere Caiazza, allo scadere tripla pesantissima di Tortù dall’angolo per il 40-34.

Un vantaggio che Valentini custodisce con due canestri di ottima fattura dalla media distanza, poi però Mennella si fa male alla caviglia e lo scenario cambia. Le rotazioni, di fatto, si riducono quasi a zero e di conseguenza la lucidità mentale e la condizione fisica in casa Virtus non possono far altro che scendere di livello. Pozzuoli lo capisce e mette il piede sull’acceleratore. Prima il solito Mavric fissa il punteggio sul 45 pari, poi dopo il 3+1 di Rezzano ci pensa Savoldelli a ribaltare tutto e regalare agli ospiti il primo vero vantaggio della serata (53-55). La partita ormai è accesa. Da una parte ci pensano Valentini e De Fabritiis, con quest’ultimo che nonostante una botta alla coscia si impossessa delle chiavi della Virtus, dall’altra invece la risposta è affidata a Mehmedoviq e Gaye. Questo fa sì che gli ultimi secondi diventino vibranti. Emozionanti. Ma soprattutto decisivi. A 19” dalla fine viene fischiato 3 secondi a Kuschev, a seguire Tortù è freddissimo dalla lunetta e fa 2/2 che vale il 74-71, con 18” secondi a disposizione Pozzuoli ha comunque la chance per pareggiare ma la tripla dall’angolo di Balic viene sputata dal canestro. E così una Virtus a dir poco incerottata può godersi con merito la prima vittoria stagionale.

Al termine della partita queste le dichiarazioni di coach Parrillo: “Il momento è certamente delicato viste le tante defezioni, ma nonostante questo la squadra non ha mai mollato e ha saputo superare anche le difficoltà nate nel corso della gara. Merito ai ragazzi per la vittoria e per lo sforzo fatto, ancor di più nel finale dove abbiamo letto bene le varie situazioni tattiche”.

VIRTUS ARECHI SALERNO-VIRTUS BASKET POZZUOLI 18-14, 22-20, 13-23, 22-14 (75-71)

Salerno: Tortù 14, De Fabritiis 19, Beatrice ne, Caiazza 4, Rezzano 5, Cardillo 14, Mennella 5, Peluso, Valentini 14, Di Donato ne, D’Amico ne, Loïq Marie ne. Coach: Parrillo

Pozzuoli: Balic 4, Gaye 8, Mehmedoviq 9, Kushchev 7, Savoldelli 16, Lurini 2, Urso ne, Mavric 21, Caresta 2, Birra ne. Coach: Gentile

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi