You are here
Un libro ed un musical per raccontare “La storia fantastica di Marcina” Turismo ed Eventi 

Un libro ed un musical per raccontare “La storia fantastica di Marcina”

Un libro e poi anche un musical per rilanciare e recuperare nella vita di grandi e piccini il ruolo della fantasia e raccontare Vietri sul Mare, l’antica Marcina, secondo un percorso artistico originale, innovativo e di grande impatto.

È l’obiettivo che si pone il progetto che ruota attorno al racconto fantasy: “La storia fantastica di Marcina” che verrà ufficialmente presentato il prossimo 19 luglio alle ore 19 presso la terrazza sul mare del Ristorante U’ Chevalier a Vietri sul Mare (stabilimento Il Risorgimento). Scritto e disegnato a più mani da Tonino Giordano e le figlie Susanna e Rossella, con il contributo di Clotilde Imparato, il racconto rientra in un progetto artistico più articolato che, ad agosto vedrà, grazie alle trasposizioni musicali scritte e realizzate da Rossella e Susanna Giordano, anche la rappresentazione teatrale, in un musical, in programma il 10 agosto.

In un tempo in cui Sky e Netflix non esistevano ed anche la tv pubblica era un lusso per pochi, nelle grandi e numerose famiglie, dove a volte si faceva fatica anche a mettere qualcosa a tavola, c’era però una ricchezza incommensurabile capace di riempire cuori e menti. Era la fantasia dei nonni che, prendendo spunto dalla vita reale, coloravano di dettagli fantasiosi e aneddoti divertenti gli elementi naturali, a volte per intimorire e tenere lontani i più piccoli da possibili pericoli, altri per addolcire e far affrontare possibili paure. Ne uscivano racconti intrisi di amore, divertimento, suspence, senza lesinare colpi di scena. Tonino Giordano utilizza questo talento, ereditato dai racconti tramandati da nonno in nonno per dipingere, come nelle tavole che accompagnano il testo, con pennellate di fantasia i tratti caratteristici di Vietri sul Mare e dei territori vicini, aggiungendo colore con qualche discorso in dialetto ma appassionando ed accompagnando il lettore in un percorso tra leggende, simboli, personaggi ispirati alla realtà o inventati come personificazione di elementi naturali. I due Fratelli, gli scogli divenuti simbolo di Vietri, la Crestarella, la torre di avvistamento saracena, il cavalluccio della Salernitana e la stessa Vietri che, da polena scolpita nel legno di un tronco, diventa Marcina, un’affascinante fanciulla che cattura le attenzioni finanche del Dio Nettuno.

Il libro offre, attraverso le storie di tanti personaggi, una descrizione originale di Vietri ed appare interessante anche al fine di una possibile divulgazione turistica, rappresentando una ludica presentazione del borgo costiero alla portata delle famiglie in vacanza.

 

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi