You are here
La pandemia colpisce ancora New York, cancellata la maratona Italia e Mondo 

La pandemia colpisce ancora New York, cancellata la maratona

Non ci sarà, almeno quest’anno, la cinquantesima edizione della maratona di New York, la più grande al mondo.

La corsa infatti è stata cancellata a causa del coronavirus. Un provvedimento resosi necessario per il grande affollamento che determina la manifestazione: ogni anno sono attratti circa 50.000 corridori, 10.000 volontari e un milione di tifosi lungo le strade della città.

È la seconda volta che viene cancellata: la prima nel 2012 a causa dell’uragano Sandy. Gli organizzatori hanno assicurato il rimborso o eventualmente la possibilità di sfruttare l’iscrizione per una della prossima edizione.

E poco dopo l’annuncio degli organizzatori statunitensi, anche un’altro appuntamento, stavolta in Europa, alza bandiera bianca. Cancellata infatti anche la Maratona di Berlino. Una particolare non da poco, perché quella berlinese è la maratona dei record, favoriti dal percorso piatto. Tutti i primati mondiali dal 2003 in sono stati realizzati sul percorso tedesco, l’ultimo nel 2018 del keniano Eliud Kipchoge nel settembre del 2018 con il tempo di 2 ore un minuto e trentanove secoNdi.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi