You are here
LA JOMI SALERNO SOFFRE MA SUPERA ERICE, SARÀ FINALE SCUDETTO Handball Sport 

LA JOMI SALERNO SOFFRE MA SUPERA ERICE, SARÀ FINALE SCUDETTO

La Jomi Salerno supera l’Ac Life Style Handball Erice con il risultato finale di 33 a 29 nella gara due di semifinale play off scudetto e conquista l’accesso alla finale per il titolo tricolore. Il sette allenato da coach Laura Avram ha dovuto però sudare più del previsto per avere la meglio della formazione siciliana. Le Arpie, infatti, dopo la sconfitta rimediata nella gara d’andata disputata mercoledì sera al Pala Cardella avevano un solo risultato utile a disposizione per provare ad allungare la serie sino alla gara tre. Nel primo tempo Erice ha comandato per lunghi tratti il gioco, la Jomi Salerno è stata costretta a rincorrere l’avversario per lunghi tratti. Alla fine è venuto fuori un match a dir poco spettacolare, le due formazioni sono state capace di ribattere colpo su colpo alle sortite avversarie. La prima frazione si è così chiusa con l’Ac Life Style Handball Erice con il risultato di 17 a 15. La musica non è cambiata nella seconda frazione di gioco. Le due formazioni hanno continuato ad affrontarsi a viso aperto. In questo frangente sono saliti comunque in cattedra i portieri Elisa Ferrari ed Augustina Modernell che con alcuni difficili interventi hanno salvato la propria porta. Nel momento più difficile (cartellino rosso per Ilaria Dalla Costa per aver subito tre sospensioni temporanee) è arrivata la scossa per la Jomi Salerno. Sotto di due reti (27 – 29) a quattro minuti dal suono finale della sirena è uscita fuori la formazione allenata da Laura Avram. Il team salernitano, complice anche qualche errore in attacco delle siciliane ha piazzato un break importante ed ha chiuso i conti sul 33 – 29. Ora capitan Napoletano e compagne dovranno affrontare la serie di Finale Scudetto contro Oderzo che anche in gara due ha superato Brixen.

Jomi Salerno – Ac Life Style Erice 33 – 29 (primo tempo: 15 – 17)

Jomi Salerno: Canessa Perez, Casale, Dalla Costa 5, Di Giugno, Ferrari, Gomez 7, Krnic, Landri, Lauretti Matos 4, Manojlovic 9, Motta, Napoletano 2, Romeo 5, Stettler 1. Allenatore: Laura Avram

Erice: Benincasa, Coppola, Iacovello, Martinez Bizzotto 6, Michalski 2, Modernell, Nangano, Natale 3, Perazic 8, Podariu, Ponce De Leon, Priolo, Ravasz 7, Terenziani 1, Tisato 2. Allenatore: Fernando Gonzalez Gutierrez

Arbitri: Dionisi – Maccarone

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.