You are here
La Dieta Mediterranea arriva negli Stati Uniti con il progetto “Percorsi nel Gusto” della Fondazione Ebris Attualità Provincia Provincia e Regione Turismo ed Eventi 

La Dieta Mediterranea arriva negli Stati Uniti con il progetto “Percorsi nel Gusto” della Fondazione Ebris

Promuovere e valorizzare anche oltreoceano le proprietà nutritive, i sapori e i produttori di eccellenza della Dieta Mediterranea, evidenziandone i vantaggi per la salute e il benessere delle persone. È questo lo scopo del viaggio negli Stati Uniti che in questi giorni vede protagonista una delegazione italiana composta dal presidente del CdA Fondazione EbrisAlessio Fasano, dal Sindaco del Comune di Cetara nonché presidente del Flag Approdo di UlisseFortunato Della Monica e dal direttore del Flag, Gennaro Fiume e l’assessore regionale alle Politiche Agricole della Campania, Nicola Caputo. Un’esperienza che parte da lontano, dall’iniziativa “Percorsi del Gusto”, organizzata dal 3 al 7 maggio e promossa da Fondazione Ebris, MDR (Mediterranean Diet Roundtable), Flag Approdo di Ulisse e Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi (Pollica). L’obiettivo è quello di consolidare il dialogo tra comunità scientifica e filiera della produzione per creare un link tra le eccellenze del nostro territorio e il mercato nordamericano.

Il programma ha visto già una prima visita, l’8 giugno, presso il Campus di Harvard ed al Consolato italiano di Boston mentre oggi, 10 giugno, è prevista quella al Campus di Yale dove si discuterà di corretta alimentazione insieme ai dirigenti della Yale Hospitality, divisione che gestisce la distribuzione dei pasti all’interno dell’università. Domenica 12 giugno invece sarà il momento del convegno “I Percorsi del Gusto – Mediterranean Way” all’interno della fiera newyorkese “Fancy Food”, primo incontro nel quale si cercherà di sensibilizzare e valorizzare le filiere d’eccellenza del Mediterraneo. Infine, nei giorni 13 e 14 giugno vi saranno diversi momenti di discussione che avranno come tema le filiere della Costa d’Amalfi e della Penisola Sorrentina. “Per la prima volta, con “Percorsi nel Gusto” tenutosi a maggio, abbiamo sperimentato l’incontro tra i tre poli della filiera alimentare – ha dichiarato Alessio Fasano, presidente del CdA della Fondazione Ebris – Filiera della produzione, della distribuzione e la comunità scientifica insieme affinché la Dieta Mediterranea diventi uno stile di vita non solo in Italia o al Sud ma in tutto il mondo”. “Siamo davanti ad uno scambio proficuo tra due culture, quella cetarese e mediterranea e quella americana, già ospite a maggio durante la conferenza “Percorsi nel Gusto” – ha affermato il sindaco di Cetara nonché presidente del Flag, Fortunato Della Monica – Il nostro auspicio è che si possa organizzare un evento annuale nel quale intendiamo proporre i prodotti d’eccellenza di tutta la regione Campania: dalla colatura di alici, che noi di Cetara conosciamo bene, fino alle mozzarelle e così via”. “Nella nostra visita a Boston – ha infine dichiarato Gennaro Fiume, direttore del Flag Approdo di Ulisse – nei laboratori diretti dal professore per l’Università di Harvard, abbiamo immaginato una serie di attività che andranno a sostegno del percorso di tracciabilità e di qualità dei nostri prodotti. Il nostro obiettivo è quello di istituzionalizzare questi rapporti anche attraverso iniziative come l’Osservatorio del Mar Tirreno, riproponendo “Percorsi nel Gusto” anche per il 2023. Ci si allargherà ad altre filiere di gran pregio nel territorio, per costruire questo ponte col mondo della ricerca e dei buyer, ricreando un’esperienza che coinvolga i portatori d’interesse del mercato nordamericano”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.