You are here
Investì i coetanei al club: giovane paganese condannato a un anno Provincia Provincia e Regione 

Investì i coetanei al club: giovane paganese condannato a un anno

La Corte d’appello ha confermato la condanna ad un anno, con pena sospesa, e la derubricazione del reato in lesioni per un diciottenne paganese, inizialmente accusato di tentato omicidio e tentata strage per aver investito alcuni coetanei all’esterno di una discoteca di Cava de’ Tirreni, il “Vanilla”, nella notte tra l’1 e il 2 novembre del 2018.. L’imputato ha incassato la conferma della sentenza di primo grado, dopo la derubricazione ottenuta rispetto al reato iniziale, con l’accusa riformulata in lesioni, con la richiesta di pena del pm a otto anni di reclusione in sede di giudizio abbreviato. Insieme alla derubricazione, in primo grado, era arrivata anche la riduzione della pena, con la conferma in secondo grado da parte dei giudici di Salerno. Il gup del tribunale di Nocera Inferiore aveva riconosciuto attenuanti generiche e provocazione iniziale ai danni dell’imputato.

 

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi