You are here
Instagram lancia lo sticker Compra a km 0 Lifestyle 

Instagram lancia lo sticker Compra a km 0

L’emergenza sanitaria portata dal Covid-19 ha cambiato le abitudini della popolazione mondiale sia per quanto riguarda le relazioni sociali che quelle professionali. Il distanziamento sociale, necessario per affrontare la crisi, ha innescato un rapido cambio di paradigma comunicativo non solo nella sfera dei rapporti interpersonali, ma anche in quella tra le imprese e i consumatori. Un cambiamento colto prontamente dal Business Team di Instagram che, sin dall’inizio dell’emergenza, sta lanciando sempre più iniziative per aiutare soprattutto le piccole e medie imprese, maggiormente colpite dalle pesanti conseguenze della pandemia. L’ultima novità è lo sticker “Compra a km 0” da poter inserire nelle Stories di Instagram.
Una semplice soluzione per un grande aiutoCon la Fase 2, iniziata dal 4 maggio, e il progressivo allentamento delle misure restrittive pizzerie, bar e ristoranti hanno avuto la possibilità di riattivare i servizi da asporto ricominciando così, anche se in un modo del tutto diverso, ad avere di nuovo rapporti con la clientela e a fornire i propri prodotti e servizi. Pur essendo un grande cambiamento dopo mesi di chiusura, sono ancora tante le difficoltà che queste PMI si trovano ad affrontare. Proprio per questo il colosso dei Social Network ha pensato di lanciare il nuovo adesivo “Compra a km 0” che, grazie ai contenuti generati dagli utenti (UGC), è in grado di trasformare la Storia di ogni utente in una pubblicità vera e propria.
Negli ultimi mesi è ormai diventata prassi comune usare la funzione sticker di Instagram, primo fra tutti quello di “Io resto a casa”, il nuovo adesivo per sostenere i produttori locali funziona sostanzialmente allo stesso modo pur avendo uno scopo del tutto diverso. Basterà scattare una foto o fare un video dei prodotti acquistati taggando il profilo del locale, che potrà facilmente repostare il contenuto sul proprio profilo. Tutte le stories che contengono l’adesivo verranno messe insieme in una raccolta che comparirà come la prima voce delle storie recenti nella barra in alto della piattaforma.
Soluzioni basic per arrivare all’utente
Il nuovo adesivo, che offre la possibilità agli utenti di sostenere i propri produttori locali e fare un po’ di pubblicità all’interno della propria cerchia di contatti, è solo uno delle numerose iniziative che l’impresa Facebook Inc. (casa madre di Facebook, Instagram e WhatsApp) ha lanciato per aiutare le PMI a ripartire. Gli account aziendali infatti hanno a disposizione altri adesivi molto utili come ad esempio “Ordini di cibo”, che permette agli utenti di fare un ordine direttamente dalle storie dei profili Instagram dei ristoranti. Attivando invece lo sticker “Buoni regalo” le imprese possono proporre ai propri followers la possibilità di acquistare giftcard direttamente in app, senza bisogno di cambiare piattaforma.
Come sempre l’azienda di Mark Zuckerberg intuisce e crea nuove tendenze non solo per quanto riguarda la comunicazione, ma anche per il marketing, adottando soluzioni semplici ed efficaci. Soluzioni che, se sfruttate al meglio, potranno aiutare di molto le PMI a riprendersi dalla crisi e ripartire.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi