You are here
Inchiesta a Salerno, Zoccola 7 ore dal giudice. Imposto il silenzio sull’interrogatorio Primo piano 

Inchiesta a Salerno, Zoccola 7 ore dal giudice. Imposto il silenzio sull’interrogatorio

Sette ore di interrogatorio per Fiorenzo “Vittorio” Zoccola e al termine il copioso verbale delle sue dichiarazioni, su richiesta della Procura guidata da Giuseppe Borrelli, è stato secretato. Divieto assoluto, dunque, diffondere il contenuto del lungo faccia a faccia tra le mura della Cittadella Giudiziaria. Una scelta che fa presagire importanti sviluppi giudiziari nei prossimi giorni (se non nelle prossime ore) visto che l’imprenditore salernitano è il protagonista principale dell’inchiesta sui rapporti tra cooperative sociali e il mondo della politica locale che ha portato fino ad ora a tre arresti e – scrive la Città – a sette obblighi di dimora fuori dalla città a carico di altrettanti presidenti delle coop cittadine

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi