You are here
In Campania mini lockdown in alcuni comuni Attualità 

In Campania mini lockdown in alcuni comuni

La Campania registra un leggero calo nel numero delle persone positive al Covid-19 – 635 nelle ultime 24 ore (su 7720 tamponi) mentre ieri erano 662 (su 7405 tamponi) – ma restano situazioni che destano preoccupazione. Se infatti migliorano le condizioni dei pazienti della Rsa di Napoli, in cui sono stati trovati 48 positivi, tra cui 28 anziani e 8 suore, a Monte di Procida (Napoli) al pari di Somma Vesuviana (Napoli) restano attivi mini lockdown.
A Monte di Procida il sindaco Giuseppe Pugliese ha emanato una nuova ordinanza restrittiva. Secondo i dati in possesso del primo cittadino i casi positivi in città sono 62, molti collegati alla mega festa nuziale della scorsa settimana. Fino a domenica il sindaco aveva registrato il dato di 33 positivi. La preoccupazione di ulteriori contatti con familiari e con gli ambienti di lavoro ha spinto Pugliese a bloccare gran parte delle attività fino a domenica prossima 18 ottobre, prolungando un precedente provvedimento che scadeva oggi. Rimarranno, dunque, chiuse le scuole pubbliche e private, i circoli ricreativi, le sale gioco e scommesse, i parchi pubblici e varrà il divieto di attività sportive ed amatoriali. In più è imposta la chiusura di centri estetici e barbieri. Non solo, imposto a tutti gli esercizi commerciali di sottoporre titolari e dipendenti a test molecolari per verificare eventuali positività. Infine la raccomandazione a tutti i cittadini che hanno preso parte a cerimonie pubbliche e private antecedenti il 9 ottobre di osservare l’isolamento domiciliare per 14 giorni in attesa di effettuare i tamponi.
E se a Bacoli (Napoli) il sindaco Josi Gerardo della Ragione ha denunciato un positivo che passeggiava per le strade del centro storico, preoccupazione anche a Somma Vesuviana dove le scuole restano chiuse e dove il sindaco Salvatore Di Sarno ha scritto al Prefetto di Napoli, ed ha chiesto l’intervento del corpo militare della protezione civile dopo l’incremento vertiginoso in città dei casi di persone positive, che solo ieri ha fatto registrare 36 nuovi casi, portando ad 89 il numero di contagiati attivi sul territorio.
Intanto oggi è stata firmata la delibera di giunta della Regione Campania per l’apertura della residenza all’Ospedale del Mare: accoglierà persone positive, che devono stare in isolamento ma non possono passare la quarantena in casa. L’hotel aprirà la prossima settimana e sarà gratuito. In questi giorni si stanno completando gli arredi delle 22 stanze per piano che potranno ospitare tra gli 88 e i 176 positivi al Covid. Le stanze saranno doppie per i congiunti e singole per persone che si recheranno a passare l’isolamento lì da sole. Ogni stanza ha il wifi, il bagno e la tv e ci saranno infermieri ma non medici: l’albergo è infatti inteso come isolamento domiciliare e quindi in caso di peggioramento i pazienti, informano dalla Regione, contatteranno il proprio medico di base o in caso di gravi esigenze possono chiedere all’infermiere di chiamare il 118 che può portare il paziente in ospedale. (ANSA).

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi