You are here
Impresa Todis, le granatine battono Capri a domicilio e agganciano la vetta Basket Sport 

Impresa Todis, le granatine battono Capri a domicilio e agganciano la vetta

Solo un altro piccolo mattoncino, che però pesa più dei primi tre. Il muro non c’è ancora, ma la Todis Salerno ’92 sì: è un gruppo, si muove bene, si aiuta a vicenda e… vince. Nel turno infrasettimanale le granatine hanno espugnato il PalaVesuvio di Ponticelli – difficilissimo campo di casa della JustMary Capri – ed agganciano in vetta alla classifica proprio le isolane a quota 8 punti, con una gara ancora da recuperare: 56-62 il finale in favore di Salerno, che resta dunque unica squadra imbattuta del girone.

È stata la vittoria soprattutto della difesa. Cuore grande, caldo, e mente freddissima per le ragazze guidate da Aldo Russo. Soprattutto nell’ultimo quarto, decisivo per la capacità di restare attaccate ad una partita combattuta e piena di rovesciamenti. Il coach aveva chiesto proprio questo alla vigilia. Alla mezzora, infatti, Capri era riuscita a mettere il naso avanti, anche se di poco (41-40): la Todis è stata brava a non disunirsi e a pigiare ancor più sull’acceleratore, trovando energie nel serbatoio per contenere con lucidità e poi ripartire. Lo scatto era stato perentorio, importante, quasi sfrontato nel primo quarto (5-13): una grande attenzione difensiva, al cospetto di giocatrici esperte e dall’indiscutibile qualità come Gallo (comunque top scorer dell’incontro con 25 punti), Maggi e Rios, ha consentito alla Todis di arrivare a metà gara sul +7 e con soli venti punti subiti. Nel terzo quarto, come detto, c’è stato il prevedibile rientro delle padrone di casa: Capri ha alzato voce e ritmi, Salerno però ha tenuto e non si è arresa. Meritato e sudato il successo conquistato, cha fa morale e accresce la consapevolezza di essere prima di tutto un gruppo unito.

Sono felicissimo, faccio i complimenti alle ragazze per la capacità di soffrire e rispettare il piano partita che hanno mostrato. Non era facile tenere Capri su percentuali di realizzazione così basse nella prima metà. Significa che abbiamo interpretato benissimo la partita, abbiamo fatto quello che volevamo e che dovevamo per centrare l’impresa. – ha detto coach Aldo Russo – Siamo partiti bene, abbiamo sofferto il rientro di Capri, ce lo aspettavamo ed eravamo pronti a dover resistere contro gli up and down. Era importante l’aspetto mentale e la voglia di giocare da squadra. Non è un caso che abbiamo vinto la partita credendo ancora nella difesa negli ultimi tre possessi. Ora ci godiamo questo successo e ci prendiamo le festività di Pasqua, dopodiché sarà reset totale per ripartire e continuare a migliorare”. Le granatine si alleneranno venerdì 2 aprile, poi usufruiranno di quarantotto ore per ricaricare le batterie e torneranno in palestra martedì 6 per preparare la successiva trasferta di Catanzaro (10 aprile).

JUSTMARY CAPRI-TODIS SALERNO 56-62 (5-13; 20-27; 41-40)

CAPRI: David 7, Rios 6, La Piccirella, Shaxon 10, Porcu, Gallo 25, Maggi 8, Falanga, Farace, Ottaiano. All: Falbo.

SALERNO: Valerio 15, Orchi 8, De Mitri 9, Cragnolino 12, Mancuso, Sestito 3, Martella, Van der Linden 1, Aceredo 2, Duran 12, Scolpini, Ghiran. All: Russo.

Arbitri: Del Gaudio-Gensini

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.