You are here
Il sindacato Csa Fiadel accusa: i lavoratori di Salerno Mobilità minacciati durante incontri casalinghi della Salernitana Cronaca Primo piano 

Il sindacato Csa Fiadel accusa: i lavoratori di Salerno Mobilità minacciati durante incontri casalinghi della Salernitana

Incolumità a rischio per i lavoratori di Salerno Mobilità. A sollevare il caso è Angelo Rispoli della Csa provinciale. “Sono preoccupato per le condizioni in cui i dipendenti della società partecipata del Comune prestano il loro servizio allo stadio Arechi in occasione degli incontri casalinghi della Salernitana”.

Per Rispoli, infatti, molti lavoratori vengono lasciati in balia del proprio destino a cercare di vendere dei ticket a utenti che hanno il libero accesso in aree non delimitate e che spesso minacciano o sbeffeggiano gli addetti. Da qui, la decisione di diffidare e mettere in mora i vertici della società partecipata e i rappresentanti politici dell’amministrazione comunale di Salerno. “Questa situazione non è più sostenibile – ha continuato Rispoli – Chiedo che vengano adottati gli opportuni provvedimenti delimitando l’area o individuando un apposito piano parcheggi. Infine, a tutela dei lavoratori, chiedo di sospendere il servizio fino a quando non verranno adottati i provvedimenti richiesti”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.