You are here
Il Pd replica ad Alfonso Andria: “Il partito non è un taxi” Attualità Politica 

Il Pd replica ad Alfonso Andria: “Il partito non è un taxi”

“Superato l’iniziale stupore mi vedo costretto ad intervenire rispetto alle recenti dichiarazioni di Alfonso Andria. Un dirigente politico di lungo corso come lui mi ha stupito. Ho scoperto, infatti, con rammarico, che la sua appartenenza al Partito Democratico fosse subordinata a questa o quella candidatura”. Così il segretario provinciale del Pd di Salerno Enzo Luciano replica all’addio dell’ex senatore e presidente della Provincia.

“Quasi come se la nostra Comunità politica fosse una sorta di taxi dal quale salire e scendere a proprio piacimento. Il ragionamento di Andria è il seguente: se le candidature proposte mi convincono sono un militante entusiasta del PD, altrimenti restituisco la tessera.
Una logica personalistica che non onora la lunga storia politica ed amministrativa di Andria, il quale pur tanto ha ricevuto dal nostro Partito, essendone stato, grazie al sostegno generoso di tutti i nostri militanti, un rappresentante in Provincia di Salerno, in seno al Parlamento Europeo e al Senato della Repubblica. Tuttavia è lo stesso Andria che, ormai, da anni, si è allontanato dalla nostra organizzazione, riservandosi – sua sponte – un ruolo di assoluta marginalità. E’ persino inutile ricordare ad Alfonso Andria – che ne è ben consapevole – che il percorso delle candidature è stato proposto prima a livello locale e poi tracciato a livello nazionale”, la riflessione di Luciano

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.