You are here
Il 29 settembre di 192 anni fa a Londra nasceva Scotland Yard Attualità 

Il 29 settembre di 192 anni fa a Londra nasceva Scotland Yard

Accadde oggi: il 29 settembre del 1829, 192 anni fa, a Londra entrano in servizio le forze di polizia. Diventeranno famose in tutto il mondo come Scotland Yard. Il nome è originale, tanti più volte si sono chiesti l’origine. Ma non ci sono ragioni storiche, fondatori. E’ molto più banale di quanto si pensi: la prima sede era situata sulla Great Scotland Yard, zona Westminster. Ora è cambiata: si tratta di un edificio di 20 piani tra Broadway e Victoria Street. Più sconosciuto il nome del fondatore: è quello di Sir Robert Peel, politico, che la costituisce insieme alla Metropolitan Police. Condivideranno la sede, pur avendo organizzazioni e funzioni differenti. Scotland Yard, in particolare, ha il compito di garantire la sicurezza interna. Un servizio sempre efficiente e impeccabile, anche grazie al numero degli uomini impiegati: nel 1890 sono 13 mila, rispetto ai mille iniziali. Non sarà il numero definitivo, visto che nel ventesimo secolo si registrerà un continuo aumento anche in seguito alla tensione bellica e post bellica e alle nuove funzioni che vengono attribuite all’ufficio. Per farla breve, con gli anni 2000 si tratta di oltre 25 mila ufficiali di polizia e 10 mila funzionari civili. Il suo raggio d’azione è quello della Greater London. Sono 7,5 milioni di abitanti rispetto a 2 milioni presenti al momento della costituzione. C’è un’unica eccezione nel territorio controllato: la City. Lì Scotland Yard non ha giurisdizione, visto che quel “fazzoletto” è affidato alla City of London Police. Il nome è famoso nel mondo. Negli anni si sono sprecati libri e film dedicati a Scotland Yard e ai suoi più celebri ispettori. Casi famosi quelli affrontati e risolti, il più noto a tutti è probabilmente quello di Jack lo Squartatore. Passati gli anni oggi Scotland Yard ha una caratteristica che non è mutata: la professionalità e l’abilità dei suoi uomini.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi