You are here
Il 18 novembre di 33 anni fa scoppiò lo scandalo delle “Lenzuola d’Oro” Attualità 

Il 18 novembre di 33 anni fa scoppiò lo scandalo delle “Lenzuola d’Oro”

Accadde oggi: era il 18 novembre del 1988 (33 anni fa) quando scoppiò lo scandalo delle Lenzuola D’oro con arresti e indagati nel mondo dell’imprenditoria e delle Ferrovie dello Stato : la magistratura romana quel giorno aveva emesso sette mandati di cattura e indagava su altre 14 persone.  Al centro dell’ istruttoria finì un appalto di 152 miliardi aggiudicato alla società Idaff di Fisciano  il 7 maggio ‘ 87  (di proprietà di Elio Graziano, patron di Isochimica e deceduto qualche anno fa) e perfezionato nel successivo mese di settembre. La Idaff  doveva fornire per la durata di cinque anni la biancheria (lenzuola e federe) che l’ Ente Ferrovie consegna alla partenza a chi viaggia in cuccetta. Il costo del pacchetto usa e getta era stato fissato dall’ appalto  7.200 lire. Secondo le previsioni del consumo nell’ arco dei cinque anni, la Idaff doveva produrre e consegnare almeno 20 milioni di pezzi, per un costo totale di 152 miliardi, salvo il rincaro dei prezzi. Subito dopo l’ aggiudicazione dell’ appalto e mentre cominciavano ad arrivare le prime forniture all’ Ente Ferrovie, il 21 ottobre 1987 venne depositata una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma. Il denunciante presidente Cda della Ibe (Industrie Biochimiche Europee) nonché rappresentante per l’ Italia della multinazionale tedesca Faserprodukte nel suo esposto affermava che venuto a conoscenza, per caso, della gara di appalto rimase sorpreso che la sua società e altre che operano nel settore non erano state invitate. A questo punto Ayroldi definì- scriveva Repubblica-  strano l’ appalto: delle 23 ditte invitate una sola aveva partecipato e aveva vinto, quella di Elio Graziano.     minatorie, dopo aver avuto da Graziano promesse di grosse cifre di denaro per mettere a tacere l’ intera vicenda. Forse quest’ ultimo aspetto riguarda i reati che per alcuni imputati non sono stati resi noti dagli inquirenti. Un’ altra denuncia per lo strano appalto era stata fatta da un esponente della cellula comunista dei ferrovieri. Il 17 aprile del 1993 le condanne per 52 anni a 16 imputati.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi