You are here
Il 10 giugno del 1934 l’Italia vince la sua prima Coppa del Mondo di calcio Attualità 

Il 10 giugno del 1934 l’Italia vince la sua prima Coppa del Mondo di calcio

Accadde oggi, l 10 Giugno 1934, 88 anni fa, allo Stadio del Partito Nazionale Fascista di Roma, Italia e Cecoslovacchia si fronteggiarono nella finalissima che decretava quale nazionale sarebbe diventata campione del mondo.

La stampa di tutto il mondo dava per favorita la Cecoslovacchia che infatti dominò per quasi tutta la gara ma questo non gli bastò a fargli vincere la coppa. Infatti, dopo essere passata in vantaggio al 71′ con Puc, gli azzurri trovarono prima il pareggio con Orsi con una conclusione da oltre venti menti.

Poi, per la prima volta nella storia, un mondiale di calcio si decise ai supplementari e a pensarci fu Schiavio che sfruttò al meglio il passaggio di Guaita in piena area di rigore.

Dal 27 maggio al 10 giugno 1934 l’Italia ospitò la seconda edizione del campionato mondiale di calcio (noto anche come Coppa del Mondo Jules Rimet o più semplicemente Coppa Rimet). Il 1934 fu la prima assoluta di un mondiale disputato in Europa (infatti, la prima edizione ebbe luogo in Uruguay nel 1930). Nel 1932 Zurigo – nel corso di una riunione della FIFA – l’Italia si aggiudicò il compito di organizzare la massima competizione calcistica, battendo la concorrenza della Svezia. Ai fini dell’assegnazione della Coppa Rimet risultò decisiva l’influenza di Benito Mussolini, che caldeggiò e sponsorizzò ampiamente l’idea di ospitare il Mondiale nel Belpaese.

I match furono disputati in 8 città: Roma (ove venne disputata la finale il 10 giungo 1934), Milano, Torino, Firenze, Napoli, Genova, Bologna e Trieste.  Al mondiale presero parte 16 nazionali che si affrontarono in partite ad eliminazione diretta. Le squadre furono per l’Europa 13: Italia, Cecoslovacchia, Svezia, Austria, Ungheria, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Olanda, Romania, Belgio. Per il continente americano parteciparono Stati Uniti, Brasile ed Argentina, per l’Africa fu presente una sola squadra, l’Egitto.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.