You are here
Il 1 agosto 1865 esce nelle edicole il Sole Cronaca 

Il 1 agosto 1865 esce nelle edicole il Sole

Accadde oggi. il primo agosto 1865, 156 anni fa, esce nelle edicole il giornale “Il Sole”, espressione della borghesia liberale e innovatrice, voluto dal commerciante di stoffe Gaetano Semenza, dai fratelli Penocchio e dall’editore Francesco Vallardi. Dedicato all’economia e agli affari, fin dall’inizio sostenne la rappresentanza democratica milanese nelle istituzioni, ispirata dalle idee di Carlo Cattaneo. per vent’anni l’edizione fu accompagnata dal motto “per tutti splende”, frase motivata nel primo numero con questa spiegazione: «Questo è un giornale che deve illuminare e scaldare la libertà e deve indicare che nella moderna società vi sono vantaggi ai quali tutti gli individui hanno il diritto di partecipare».

Molti anni dopo, il 12 settembre 1946, a Milano uscì il primo numero del giornale “Il 24 Ore”, nato dall’entusiasmo di Piero Colombi, che contava tra le proprie firme economisti come Libero Lenti, Roberto Tremelloni, Federico Maria Pacces e un giovanissimo Eugenio Scalfari. Sempre più vicini nella linea editoriale e nelle battaglie ispirate dalle liberalizzazioni nell’economia, i due giornali iniziarono un naturale processo di fusione che, il 9 novembre 1965, un secolo dopo l’uscita de “Il Sole”, portò nelle edicole italiane il primo numero del “Sole 24 Ore”. Il titolo dell’editoriale affidato alla direzione di Mauro Masone, era Strumento di lavoro, a sottolineare l’importanza e l’utilità dell’essere informati non solo per conoscere ma anche per prendere le giuste decisioni, nelle imprese e negli studi professionali.

“Il Sole 24 Ore” ha accompagnato la trasformazione dell’economia italiana ampliando e innovando profondamente il proprio contenuto informativo, sempre al passo con i tempi, fino alla rivoluzione mutlimediale degli anni Novanta (con il sito ilsole24ore.com, l’agenzia di stampa “Radiocor”, l’emittente news&talk “Radio 24”, le testate e le banche dati professionali), il salto nel nuovo millennio con le innovazioni legate al mondo digitale: la nuova App del giornale, i Podcast di “Radio 24”, i social network, lo sviluppo del data journalism, l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nelle banche dati.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi