You are here
Gli studenti del Liceo Alfano I di Salerno si confronteranno sul tema della Resistenza col PROF Nicola Oddati Attualità Cronaca 

Gli studenti del Liceo Alfano I di Salerno si confronteranno sul tema della Resistenza col PROF Nicola Oddati

Domani gli studenti del Liceo Alfano I di Salerno rifletteranno sul tema: “MILLENOVECENTO 43-44. IL SUD FRA GUERRA E RESISTENZA” grazie alla preziosa partecipazione del prof. Nicola Oddati, già docente di Storia contemporanea e Presidente del Parco della Memoria della Campania che coordina le attività del Museo dello Sbarco e Salerno Capitale,visitato nei giorni scorsi da numerose classi del Liceo salernitano.
L’incontro di domani si svolgerà in modalità online, a partire dalle ore 10.30, vedrà i saluti della Dirigente scolastica Elisabetta Barone, e poi l’intervento del Prof. Oddati il quale ricostruirà le fasi più significative della Resistenza a Salerno.
Il titolo dell’iniziativa richiama quello di una mostra organizzata qualche anno fa dallo stesso Nicola Oddati, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dall’Associazione Parco della Memoria della Campania, dall’Istituto Luce-Cinecittà, che comprendeva fotografie inedite o rare provenienti dai National Archives di Washington e da altri importanti archivi italiani pubblici e privati, locandine di film sulla guerra, da Paisà a Roma città aperta, documenti come i volantini che i bombardieri Alleati lanciavano dall’alto per avvertire la popolazione civile degli attacchi. E ancora la storia delle quattro giornate di Napoli, del bombardamento di Montecassino, della Brigata Maiella, e dei governi di unità nazionale a Salerno nel Ripercorrere queste vicende sarà un modo anche per riflettere sulle sofferenze, le atrocità e le desolazioni provocate dalla guerra, non mancheranno, infatti, riferimenti alla contemporaneità e al raffronto tra le vicende legate allo Sbarco e l’attuale guerra in Ucraina.
Gli studenti potranno dialogare direttamente col Prof. Oddati e porgli domande sugli eventi che riguardano la nostra libertà e testimoniano anche il coraggio e le prime forme di ricostruzione morale e materiale poste in essere dopo il conflitto, a riprova del ruolo fondamentale che il Meridione d’Italia ebbe nel porre fine alla Seconda Guerra Mondiale e costruire la Repubblica nata dalla Resistenza.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.