You are here
Fruttivendolo minacciato con la pistola per duecento euro Cronaca Primo piano 

Fruttivendolo minacciato con la pistola per duecento euro

La polizia ha attivato immediatamente i posti di blocco in tutta la zona dell’alto Carmine per far fronte alle richieste di sicurezza di residenti e commercianti dopo il raid avvenuto in via Guadalupo ad orario di chiusura dei negozi. Nel mirino di una coppia di balordi, probabilmente originari dell’Est europeo, è finita un fruttivendolo della zona. Il malcapitato si è visto piombare all’interno del negozio due persone incapucciate e armate di pistola le quali, puntandogli l’arma al volto, lo hanno costretto a consegnargli l’incasso della giornata: circa 200 euro. Poi sono fuggiti via a bordo di uno scooter. Sul posto sono intervenute le pattuglie della sezione Volanti, la Scientifica e anche la Squadra mobile che ora è al lavoro per identificare i due rapinatori. Con molta probabilità degli stranieri, così come raccontato dalla vittima. Si lavora dunque sulle immagini delle telecamere di sicurezza della zona per cercare di individuare il mezzo a bordo del quale i due sono fuggiti per risalire anche alla loro identità. (fonte: ilmattino.it)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi