You are here
Estorsione e tentata rapina ad Agropoli, due obbligo di non soggiornare in città per due fratelli Cronaca 

Estorsione e tentata rapina ad Agropoli, due obbligo di non soggiornare in città per due fratelli

Estorsione e tentata rapina ai danni dei gestori di diversi bar e locali notturni della movida di Agropoli. Nei guai due fratelli appartenenti al noto clan rom dei Cesarulo. I carabinieri della Compagnia cilentana hanno eseguito infatti due ordinanze cautelari personali, emesse dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania su richiesta della Procura della Repubblica vallese, a carico di un 25enne e di un 36enne, figli del locale capoclan. Entrambi sono stati sottoposti al divieto di dimora nella città di Agropoli. Per il 25enne-riporta StileTv-, la notifica del provvedimento restrittivo è avvenuta nel carcere di Biella, in Piemonte, dov’è stato associato nei giorni scorsi per altre accuse di tentata estorsione.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.