You are here
“Estate Tranquilla” a Salerno e provincia, carenze igieniche nei locali:  prime chiusure Cronaca Provincia Provincia e Regione 

“Estate Tranquilla” a Salerno e provincia, carenze igieniche nei locali: prime chiusure

Operazione “Estate tranquilla”, i Nas di Salerno chiudono alcuni laboratori di bar e gelaterie per carenze igienico- sanitarie riscontrate nel corso dei controlli effettuati all’interno locali negli ultimi giorni. Da Nord a Sud della provincia di Salerno, infatti, i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità hanno una serie di verifiche in diversi lidi balneari, bar e ristoranti sia per il rispetto delle norme che riguardano la conservazione, preparazione e tracciabilità degli alimenti sia per l’igienicità degli ambienti di lavoro dei dipendenti e di frequentazione degli ospiti. E la task force si è chiusa con diversi provvedimenti: a Battipaglia, infatti, è stato chiuso completamente un bar, gelateria e pasticceria nella località Lago, dove i militari, unitamente a personale Asl, hanno accertato gravissime non conformità igienico sanitarie e strutturali dei locali. Poco prima, in via Lago Trasimeno, sulla litoranea di Pontecagnano Faiano, chiusi la cucina e i depositi di un bar, pizzeria e mini market, a causa delle gravi carenze igienico sanitarie dei locali. In più, i carabinieri in questa attività hanno sequestrato 60 chili di alimenti (in particolare carne e pesce) rinvenuti privi di documentazione utile a ricostruire la tracciabilità. Nel Vallo di Diano- scrive la Città-, riscontrate in un bar gelateria a Sala Consilina gravi carenze igienico- sanitarie che hanno portato alla chiusura del deposito di alimenti. Passando nella zona nord del Salernitano e precisamente sulla Costa d’Amalfi, in un lido balneare di Praiano, i militari del Nucleo antisofisticazioni e sanità hanno rilevato alcune lievi carenze dovute all’assenza di armadietti per indumenti all’interno dello spogliatoio dei dipendenti. I Nas sono entrati in azione anche nell’Agro nocerino: in un bar gelateria a Nocera Inferiore, con ausilio personale dell’Asl Salerno, hanno disposto la chiusura del laboratorio utilizzato per la lavorazione degli alimenti per le gravi carenze igienico- sanitarie accertate, come umidità, distacco intonaco, distacco pavimento e tanto altro ancora. Elevate complessivamente sanzioni amministrative pari a 3mila euro.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi