You are here
Energia, Carfora (Confimi): sottrarre fonti a speculazioni Attualità Economia 

Energia, Carfora (Confimi): sottrarre fonti a speculazioni

“Le fonti energetiche sono beni strategici che lo Stato ha il dovere di controllare, di calmierare i prezzi e di sottrarre alla speculazione del mercato liberista, nell’interesse del bene comune”. Lo afferma il presidente di Confimi Industria Campania Luigi Carfora per il quale, “le aziende piuttosto che limitarsi ad esibire le mega-bollette, quasi a voler giustificare gli aumenti dei loro prodotti nella speranza di ritrovarsi con minor concorrenza, pretendano invece, come chiediamo da tempo, misure decise e rigorose, interventi strutturali, rifiutando la logica dei bonus-mancette che allungano l’agonia delle imprese ma non scongiurano ne’ il rischio fallimento ne’ il crollo del potere d’acquisto delle famiglie”. Per Carfora “non si tratta di sposare teorie stataliste o assistenzialiste ma di garantire giustizia sociale, proteggere il tessuto produttivo del Paese e il potere d’acquisto degli italiani”. “Senza un intervento deciso e decisivo del Governo – conclude il presidente di Confimi Industria Campania – le conseguenze economiche e occupazionali saranno, gia’ a breve, assolutamente catastrofiche, soprattutto al Sud e in Campania”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.