You are here
Emergenza gelo, stanziati 35mila euro: aperti metro e dormitori per i clochard al freddo. Donne ospitate dalla Caritas Attualità Primo piano 

Emergenza gelo, stanziati 35mila euro: aperti metro e dormitori per i clochard al freddo. Donne ospitate dalla Caritas

Gelate in arrivo anche a Salerno e il Comune non si fa trovare impreparato. E così come deciso nell’ultimo tavolo tenuto con le associazioni di volontariato, quotidianamente impegnate nell’assistenza ai senza tetto, ha stilato un programma di interventi che è partito dalla serata di sabato. La principale novità dell’incontro tenuto presso il settore Politiche sociali di via La Carnale, è che la stazione della metropolitana di Torrione resterà aperta, tutte le sere, per l’intera durata dell’emergenza freddo.  Qui ci sarà un presidio fisso della Protezione civile, che garantirà non solo la sicurezza, ma anche l’assistenza, attraverso la distribuzione di coperte, sacchi a pelo e kit di prima necessità.  Previsto anche un servizio navetta che preleverà i senzatetto da piazza Vittorio Veneto per accompagnarli fino a Torrione e riportarli a destinazione il mattino seguente. Il transfert è affidato all’associazione Vis di Paolo Perotti che già da tempo fa parte della rete messa in piedi dall’amministrazione comunale per fronteggiare le emergenze. Resteranno a disposizione di chi ne avesse bisogno i tre dormitori: il don Tonino Bello di piazza San Francesco, quello dei Saveriani in via Panoramica e la struttura della Caritas ai Barbuti dove ci sarà la possibilità di accogliere anche le donne.  L’investimento messo in campo da Palazzo di Città è pari a 35mila euro, diecimila in più rispetto all’anno precedente. Poi c’è il volontariato laico Venite Libenter che ogni domenica si preoccupa di preparare la cena per circa 80 persone in difficoltà, accolte nella chiesa di San Demetrio, grazie alla collaborazione di un gruppo di parrocchie (Immacolata, Sant’Agostino e Santa Lucia, Santa Croce). Continua invece fino a febbraio l’iniziativa dei giovanissimi del Vis (Volontariato internazionale per lo sviluppo) Pangea di Salerno. Ogni domenica mattina- si legge dalle pagine de il Mattino-, saranno presenti alla stazione ferroviaria, “armati” di latte, caffè, thè, cappuccini, succhi di frutta, brioche, yogurt e cornetti, per offrire la colazione ai senzatetto.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.