You are here
DE ROSA INCONTRA IL VICEMINISTRO DEL MIMS, ALESSANDRO MORELLI: “AUTOSTRADE DEL MARE SONO LA VIA DA PERCORRERE”  Attualità Economia 

DE ROSA INCONTRA IL VICEMINISTRO DEL MIMS, ALESSANDRO MORELLI: “AUTOSTRADE DEL MARE SONO LA VIA DA PERCORRERE” 

Durante uno dei convegni del Sustainable Tour 2022 di Milano sul tema strategico dei corritoi Ten-T, il Ceo di Smet, Domenico De Rosa ha parlato col viceministro alle Infrastrutture della funzione essenziale delle Autostrade del Mare, auspicando un adeguato sostegno dal PNRR

Un incontro “molto positivo” è quello che il Ceo di SMETDomenico De Rosa, ha avuto giovedì 12 maggio a Milano con il viceministro alle Infrastrutture, Alessandro Morelli. Tema portante è stato quello della funzione delle Autostrade del Mare, sempre più imprescindibile per un sistema di trasporti davvero europeo, sostenibile ed economico.

Un tema di cui si è ampiamente parlato durante uno dei talk tenuti all’interno dell’evento “Sustainable Tour”, organizzato dalla piattaforma evenT e incentrato sul mondo della Logistica e Trasporti. In particolare, il talk del 12 maggio, moderato da Maurizio Cervetto, direttore di Vado e Torno, e da Luca Barassi, direttore di Trasportare Oggi, si è concentrato sul concetto delle reti TEN-T, ovvero del Trans European Network Transport. Obiettivo dell’Ue infatti sarà quello di creare, entro il 2030, una Core Network definitiva con la stabilizzazione di nove corridoi in tutta Europa. Ben quattro di questi interessano l’Italia: lo Scandinavia-Mediterraneo, il Reno-Alpi, il Mediterraneo e il Baltico-Adriatico.

Ottimizzare è la parola chiave. Parola che può essere raggiunta ancor più velocemente grazie allo strumento delle Autostrade del Mare, come convenuto anche col viceministro Morelli, e sul quale Domenico De Rosa è particolarmente indirizzato, essendo anche il presidente della commissione Autostrade del Mare di Alis.

Con il viceministro Morelli c’è stato un momento di grande condivisione sulla essenziale funzione svolta dalle Autostrade del Mare – ha affermato De Rosa – Una modalità di trasporto assolutamente sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale e che perfettamente si integra con i corridoi europei e con le priorità dettate dall’agenda ONU e dei suoi obiettivi in termini di riduzioni di emissioni Co2 in atmosfera. Confidiamo che si possa dare adeguata dignità da parte del Governo a questo strumento nella prossima legge finanziaria con adeguato sostegno ripristinando almeno la misura degli 80 milioni di euro per anno così come previsti in passato quando fu istituito l’ecobonus”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.