You are here
Crac a Bologna, 16 indagati dell’Agro nocerino accusati di fallimento pilotato Provincia Provincia e Regione 

Crac a Bologna, 16 indagati dell’Agro nocerino accusati di fallimento pilotato

Inchiesta «Speed», un presunto fallimento pilotato e un giro di false fatture. È l’inchiesta ora conclusa dalla Procura di Bologna nei riguardi di Mario Adiletta, 49enne noto imprenditore di Nocera Inferiore, attivo nel settore del trasporto merci. Sedici in tutto le persone indagate: tra queste la moglie Luisa Balzano, il nocerino Pasquale Pepe, unici tre raggiunti all’epoca da misure cautelari prima della revoca del Tribunale del Riesame. Con la notifica della chiusura indagine-scrive il Mattino-, per le sedici persone – tra le quali ci sono anche alcuni componenti della famiglia Adiletta – ci saranno venti giorni di tempo per chiedere di essere sentiti dal pm o presentare memorie difensive. L’indagine aveva registrato il sequestro preventivo di 11 società nel mondo dei trasporti e di beni per un valore complessivo di 50 milioni di euro.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi