You are here
Covid, il questore di Salerno Ficarra: “Controlli servono e tutela dei guidatori dei bus” Cronaca 

Covid, il questore di Salerno Ficarra: “Controlli servono e tutela dei guidatori dei bus”

“Salerno e provincia stanno rispondendo bene alle ultime misure imposte a livello regionale. Se dovessi quantificare, dal fatto che io stesso vado in giro per verificare il rispetto delle ordinanze, devo dire che il 92-93% delle persone si adegua. Ma, su una provincia di un milione di abitanti, c’e’ un 7-8% di persone che sono ancora tante. E, percio’, siamo costretti ancora a fare le contravvenzioni per il mancato rispetto dell’uso della mascherina, per i locali che non fanno rispettare le distanze all’interno”. A dirlo, all’Agi, e’ il questore di Salerno, Maurizio Ficarra, commentando il bilancio dei controlli svolti nell’ambito di un’attivita’ che coinvolge polizia, carabinieri, Guardia di finanza e polizie municipali. In particolare, nel fine settimana scorso, nel Salernitano, sono state sanzionate 62 persone che non indossavano la mascherina e sono stati multati nove esercizi commerciali.In totale, sono state identificate 1.678 persone, sono stati controllati 337 esercizi commerciali e sono stati elevati 30 verbali per violazioni al Codice della Strada. A questi, si aggiungono undici denunce di altrettanti parcheggiatori abusivi, persone raggiunte da Daspo urbano, per resistenza a pubblico ufficiale e per guida in stato di ebbrezza. Ficarra assicura che “l’impegno sara’ quello di intensificare, sempre di piu’, la presenza, ma facendo, al contempo, un’opera di sensibilizzazione, di convincimento nei confronti delle persone perche’ e’ difficile che, in ogni piazza e in ogni posto dove si verificano assembramenti, ci possano stare carabinieri e poliziotti per dissuadere la gente dal fare gli assembramenti”. Nel frattempo, “abbiamo il compito importante del soccorso pubblico, della prevenzione, del controllo del territorio, dell’emergenza”, osserva il questore. Negli ultimi giorni, a Salerno, si e’ registrato qualche episodio di aggressione ai danni di autobus di linea. “Sono due o tre che saltano all’occhio – spiega Ficarra – di questi tempi, e’ bene che si inizi a parlare di sicurezza passiva. Le societa’ devono fare il possibile, cosi’ come accade in tante citta’ italiane, perche’ il posto del conducente sia isolato e chiuso. Noi, intanto, siamo pronti a intervenire subito”. Non c’e’ da far rispettare solo le misure anti-contagio. La Squadra mobile ha arrestato due pregiudicati per spaccio di droga. In un caso, un salernitano di 48 anni e’ stato trovato in possesso di oltre 90 grammi di eroina e di 2 grammi e mezzo di cocaina; nell’altro, un 20enne e’ stato colto in flagranza mentre cedeva una dose di crack. “Il bilancio delle attivita’ e’ positivo – evidenzia il questore – per via del coronavirus, registriamo una diminuzione dei reati in strada e di quelli contro il patrimonio, ma un aumento dei reati consumati per via telematica, come le truffe agli anziani perche’ si sta un po’ meno per strada e si agisce di piu’ nell’ombra”. Da qui, l’invito alle persone a “stare molto attente, tenere gli occhi aperti e avvisare il 112 o il 113”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi