You are here
CORONAVIRUS. RISALGONO I CONTAGI NEL MONDO Attualità Italia e Mondo 

CORONAVIRUS. RISALGONO I CONTAGI NEL MONDO

Nel mondo sono oltre 9,6 milioni i casi di coronavirus: secondo l’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University di Baltimora, dall’inizio dell’epidemia, in dicembre, ad oggi 9.611.062 persone hanno contratto il virus e di queste, purtroppo 489.343 sono morte a seguito di complicanze determinate dal Covid. Il primo Paese al mondo per numero di contagi restano gli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 38.079 nuovi casi, che hanno portato il totale a 2.422.312; registrati anche 692 morti, per un totale di 124.415 vittime dall’inizio della pandemia. La media dei nuovi casi quotidiani negli Stati Uniti è salita oltre i 30.000 nell’ultima settimana a causa del rimbalzo in Stati come la California, la Florida, il Texas e l’Arizona, che insieme rappresentano quasi la metà dei casi di tutto il Paese; intanto è attesa per oggi la conferenza stampa della task force nazionale, che torna a parlare in pubblico dopo due mesi e mezzo. Dopo gli Stati Uniti, seconda zona critica è l’America Latina, dove la pandemia non accenna ad attenuarsi, con i contagiati che hanno raggiunto quota 2.279.146 ed i morti confermati sono arrivati a 104.785; nella regione il Brasile continua ad essere leader indiscusso, secondo Paese al mondo per contagi (1.228.114) e per decessi (54.971). Grave anche la situazione del Cile, dove dopo i 4.648 positivi registrati nelle ultime 24 ore, il totale dei casi ha raggiunto quota 259.064, mentre i decessi sono arrivati a 4.903; il Messico, invece, diventa il settimo Paese al mondo per numero di vittime: i contagi hanno superato quota 200.000 (202.951) su una popolazione di 127 milioni di abitanti, mentre i morti sono 25.060. Terzo Paese al mondo più colpito è la Russia, con 613.148 casi e 8.594 vittime; nelle ultime 24 ore nel Paese il numero dei nuovi contagi è sceso a 6.800, confermando la tendenza degli ultimi giorni, che fa ben sperare anche il vice primo ministro russo, Tatyana Golikova, che ha dichiarato “Siamo molto contenti di questi numeri e speriamo che questa tendenza continui nei giorni e nelle settimane a venire”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi