You are here
Coronavirus: la situazione nel resto del mondo 6-4-2020 Italia e Mondo Primo piano 

Coronavirus: la situazione nel resto del mondo 6-4-2020

Mentre in Italia continua a calare il numero dei decessi e dei ricoveri sia in reparto che in terapia intensiva, nel resto del mondo le cose non sembrano andare per il meglio, eccezion fatta per la Cina dove con 82.641 contagi la situazione sembra essere sotto controllo.

Il Paese più colpito rimangono gli Stati Uniti, dove si è raggiunto i 337.646 contagi totali e le 9.640 vittime. E’ sempre New York a farla da padrone nei contagi e si contano già diverse vittime fra i dipendenti della metropolitana.

Segue la Spagna con 131.646 casi di contagio e 12.641 decessi, mentre la Germania è arrivata a 110.123 contagi e 1.584 vittime.

La Francia è a quota 93.780 e si prepara a quella che è stata definita dai francesi stessi, la peggiore recessione di sempre.

Nel Regno Unito, destano preoccupazione le condizioni del premier Johnson, da ieri ricoverato in ospedale, mentre continua a crescere rapidamente anche il numero dei contagi, arrivato quasi a quota 50.000 (48.440).

Secondo i dati della Johns Hopkins University il numero dei contagi totali nel mondo è 1.276.302, i decessi finora sono 69.527 e i guariti 264.048.   

Clicca qui ▼ ▼ ▼ per vedere la MAPPA MONDIALE aggiornata

MAPPA MONDIALE

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi