You are here
COMMERCIALISTI SALERNO, RINNOVO CONSIGLIO DELL’ORDINE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI IL 5 E 6 NOVEMBRE Attualità Economia 

COMMERCIALISTI SALERNO, RINNOVO CONSIGLIO DELL’ORDINE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI IL 5 E 6 NOVEMBRE

Convocata per i giorni 5 novembre , dalle ore 9,30 alle ore 18,00, e 6 novembre , dalle ore 9,30 alle ore 18, presso la sede in Via Roma 39 a Salerno, l’assemblea degli iscritti alle Sezioni A e B dell’Albo dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno per l’elezione del Presidente e di 14 Consiglieri e l’elezione del Collegio dei Revisori.

Potranno votare tutti gli iscritti alle sezioni A e B dell’Albo, salvo gli iscritti nell’Elenco speciale e coloro che risultano sospesi alla data dell’Assemblea elettorale. L’elettorato passivo spetta a coloro che sono iscritti alla sezione A dell’Albo (“Commercialisti”, per la sezione B “Esperti Contabili” in base ai criteri stabiliti dall’art. 9, comma 1, del D. Lgs. 139/05 non risulta attribuibile alcun seggio), che godono dei diritti di elettorato attivo e che, alla data di convocazione dell’assemblea elettorale (18 settembre 2020), abbiano maturato cinque anni di anzianità di iscrizione all’Albo. I sospesi per morosità esercitano l’elettorato attivo e passivo qualora sanino la morosità entro le ore 18 del 6 ottobre 2020. Nella foto il presidente uscente Giordano che non è candidato.

La presentazione delle candidature per il Consiglio è fatta sulla base di liste elaborate nel rispetto del modello A parte integrante del regolamento elettorale approvato dal Ministro della Giustizia e pubblicato sul sito internet dell’Ordine di Salerno http://www.commercialistisalerno.it. Tali liste devono essere sottoscritte da almeno 100 (cento) proponenti dell’elettorato attivo e che non siano candidati. Ciascuna candidatura deve essere accompagnata da una dichiarazione di accettazione da parte del candidato, che deve contestualmente dichiarare di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge e dal citato regolamento elettorale. Le sottoscrizioni con nome, cognome, numero di iscrizione all’Albo e firma dei proponenti, dovranno essere apposte in calce alle liste e, qualora non corredate dalla copia di un valido documento di riconoscimento, dovranno essere autenticate dal Consigliere delegato dott. Antonio Darino. L’autentica delle sottoscrizioni da parte del Consigliere delegato potranno essere effettuate nei giorni giovedì 1 ottobre, dalle ore 12 alle ore 13, e venerdì 2 ottobre, dalle ore 12 alle ore 13. Non è possibile sottoscrivere più di una lista, pena l’invalidità della sottoscrizione stessa. Possono candidarsi alla carica di revisore gli iscritti alle Sezioni A e B dell’Albo in possesso dei requisiti di cui al comma 2 dell’art. 14 del Regolamento Elettorale (ovvero che godono dei diritti di elettorato attivo ai sensi dell’art. 20 del d.lgs. 139/05) utilizzando il modello A1 del suddetto Regolamento.

Le liste e le candidature al Collegio dei Revisori devono essere depositate presso la sede del Consiglio dell’Ordine entro le ore 18 del 6 ottobre 2020.

La violazione delle formalità previste per la presentazione delle liste ne comporta l’esclusione dalla procedura elettorale, con provvedimento deliberativo del Consiglio dell’Ordine.

Per lo svolgimento della procedura elettorale sarà adottato il Protocollo sanitario elaborato di concerto dal Ministero dell’Interno e da quello della Salute per lo svolgimento delle elezioni 2020 e già sperimentato dall’ODCEC Salerno per le elezioni dei componenti della CNPADC. È ammesso altresì il voto per corrispondenza da esercitarsi esclusivamente nelle mani del Consigliere delegato dott. Ciro Di Lascio, con le modalità previste dal Regolamento elettorale approvato dal Ministro della Giustizia. Qualora la votazione avvenga nelle mani del Consigliere delegato, ciascun elettore potrà ritirare dal medesimo Consigliere la propria scheda elettorale e votare immediatamente presso la sede dell’Ordine nei giorni: 26 ottobre dalle ore 16,30 alle ore 19; 28 ottobre dalle ore 16,30 alle ore 19; 30 ottobre dalle ore 10,30 alle ore 13. È fatto tassativo divieto di sollecitare, in modo diretto od indiretto, gli aventi diritto ad esprimere il voto per corrispondenza. Il mancato rispetto di questo divieto rileva ai fini deontologici.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.