You are here
Colpo Salernitana, sbancato l’Olimpico: Nicola nella storia Calcio Primo piano Salernitana Sport 

Colpo Salernitana, sbancato l’Olimpico: Nicola nella storia

Colpo Salernitana, che entra nella storia, Olimpico sbancato (per la prima volta) in rimonta contro una Lazio leziosa e brutta copia della squadra vista nelle ultime partite. La squadra di Nicola fa suo il match grazie a una gara inizialmente di contenimento e poi graffiante dopo il vantaggio biancoceleste. Brava a non disunirsi neppure quando la formazione di Sarri ha bruciato la palla del 2-0. E qui il match cambia i connotati. La pareggia con un pallonetto l’ex Candreva (Provedel perde l’imbattibilità) e da questo momento in poi la squadra di Sarri perde la bussola e concede tutto a una superlativa Salernitana. Sorpasso di Fazio e tris di Dia in scivolata a coronamento di un magistrale contropiede che per i laziali sarebbe stato viziato da un fallo di mano in ripartenza. Finale nervoso con un accenno di rissa ma la festa è tutta di Nicola e suoi ragazzi senza grande pubblico al seguito per protesta dopo le restrizioni. Ora per i granata sfida interna con la Cremonese, biancocelesti attesi dal derby della capitale.

 

LE AZIONI

Il solito Zaccagni porta avanti i suoi poco prima dell’intervallo sfruttando una magica intuizione di Luis Alberto. Nella ripresa l’ex Candreva pareggia con un gran gol in pallonetto, poi segnano Fazio e Dia in contropiede. Vecino spreca due grandi occasioni e la Salernitana può fare festa e riprendersi la parte sinistra del tabellone di serie A

 

LAZIO-SALERNITANA 1-3

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic (42′ st Hysaj); Luis Alberto (19′ st Milinkovic-Savic), Cataldi (35′ st Basic), Vecino; Pedro (35′ st Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni. In panchina: In panchina: Luis Maximiano, Adamonis, Patric, Radu, Gila, Kamenovic, Marcos Antonio, Romero, Allenatore: Sarri.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber (10′ pt Bronn), Daniliuc, Fazio; Mazzocchi, Candreva, Radovanovic, Coulilbaly (36′ st Vilhena), Bradaric (36′ st Bohinen); Bonazzoli (19′ st Dia), Piatek (36′ st Botheim). In panchina: Fiorillo, Micai, Lovato, Pirola, Sambia, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Valencia. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo – assistenti: Alasio e Bottegoni – IV uomo: Mariani. Var: Di Bello / Avar: Longo.

RETI: 41′ pt Zaccagni (L), 6′ st Candreva (S), 23′ st Fazio (S), 30′ st Dia (S)

NOTE. Ammoniti: L. Coulibaly (S), Milinkovic-Savic (L), Marusic (L), Sepe (S), Dia (S), Cancellieri (L). Angoli: 2-5. Recupero: 2′ pt – 5′ st

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.