You are here
Clamoroso no della Ferrari a Lewis Hamilton Altri sport Sport 

Clamoroso no della Ferrari a Lewis Hamilton

Lewis Hamilton si sarebbe offerto alla Ferrari ricevendo un garbato ma deciso ‘no’. Lo assicura Giorgio Terruzzi sul Corriere della Sera, ricordando come il britannico non abbia mai nascosto il sogno di poter correre un giorno su una ‘Rossa’. Anche Max Verstappen si sarebbe fatto avanti ma anche per l’olandese non ci sarebbe stato niente da fare. A Maranello è stata fatta una scelta ben precisa: puntare su Charles Leclerc per tornare a vincere un campionato del mondo piloti che manca ormai dal 2007, quando fu il finlandese Kimi Raikkonen a mettere in fila tutti. In casa del ‘Cavallino Rampante’ si è convinti che il monegasco sia l’uomo giusto e che questo suo primo anno gli stia servendo per l’apprendistato necessario per diventare un grande, anche se è ancora giovanissimo. Per coerenza, la Ferrari è stata costretta a spegnere anche la grande voglia di un ritorno di Fernando Alonso, un pilota che nonostante l’età e la lontananza dai Gp fa ancora paura a tutti i colleghi. C’è la speranza, in Ferrari, che Vettel non molli sino a fine 2020, e che in qualche modo partecipi alla crescita di un giovane che lo sta già mettendo in costante difficoltà. Per il 2021 si ipotizza uno scambio Hamilton-Verstappen. È questa la doppia mossa, clamorosa e segreta, sulla quale stanno meditando e lavorando Mercedes e Red Bull, in accordo, a quanto pare, con i due piloti. Del resto per Hamilton e Verstappen, caduta l’ipotesi Ferrari, non rimangono molte alternative.  Lewis ha in mente di abbattere il primato di Schumacher (sette titoli Mondiali) e vorrebbe tentare di farlo con una vettura diversa da quella che guida ora. Il sogno: sommare un numero quasi irraggiungibile di corone, vinte con tre team diversi. McLaren (2008), Mercedes (2014, 15, 17, 18) e Red Bull appunto, in mancanza di una Ferrari, quando sarà arrivato almeno a quota sei Mondiali, considerando come probabile la conquista del titolo 2019.

Fonte SPORTAL.IT

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi