You are here
Carabinieri e commercianti, vademecum per la sicurezza Cronaca Primo piano Provincia Provincia e Regione 

Carabinieri e commercianti, vademecum per la sicurezza

Presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Salerno, stamani  un incontro organizzato con imprenditori, commercianti, artigiani e ristoratori della città. Obiettivo dell’appuntamento, che costituisce un elemento chiave dell’attività preventiva svolta sul territorio dall’Arma, è quello di incentivare la collaborazione creando un filo diretto con le categorie produttive ed esercenti, per garantire la migliore risposta alle esigenze di sicurezza.
La scelta di incontrare i rappresentanti prima delle festività natalizie non è
casuale. In un momento dell’anno così importante, in cui negozi, ristoranti e
botteghe beneficiano di una maggiore affluenza di clienti e aumenta il volume
di affari, i Carabinieri accendono i riflettori sull’attività preventiva anche al fine di rendere più efficace quella repressiva. Nel corso dell’incontro, a partire dall’esame del modus operandi
adottato dai soggetti arrestati quali autori dei furti e dalle rapine commessi negli ultimi mesi, i Carabinieri stanno promuovendo una riflessione congiunta con i commercianti sulle misure da adottare per prevenire e reprimere il fenomeno dei reati predatori. In particolare è stata evidenziata la necessità di: segnalare tempestivamente al 112 situazioni di interesse per garantire un rapido intervento delle pattuglie; installare negli esercizi commerciali un idoneo sistema di videosorveglianza e di allarme collegato alla Centrale Operativa; evitare la giacenza in cassa di ingenti somme di denaro; mantenere costanti rapporti con il Magg. Antonio Corvino, Comandante
della Compagnia Carabinieri di Salerno, individuato come referente, a cui
sarà possibile segnalare, anche in forma anonima, persone sospette notate
aggirarsi nei pressi delle attività commerciali; intensificare le pattuglie a piedi dei Carabinieri per favorire contatti diretti con i commercianti del territorio.
Attenzione particolare è riservata al fenomeno del racket e dell’usura
attraverso l’intervento anche dei rappresentanti delle relative associazioni, con i quali si vuole collaborare per rimarcare l’importanza di denunciare immediata tali ricatti.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.