You are here
Capaccio Paestum, il Centro servizi costerà mezzo milione Provincia e Regione 

Capaccio Paestum, il Centro servizi costerà mezzo milione

Ammonta a circa 440mila euro la quota che il Comune di Capaccio Paestum deve sborsare all’Agenzia del Demanio per l’occupazione degli immobili del Centro servizi di Capaccio scalo. Il responsabile del servizio Demanio e Patrimonio dell’Ente ha già provveduto ad impegnare la somma dei primi due mesi del 2019, pari a circa 7.300 euro. Ma per estinguere il debito saranno necessari dieci anni. La vicenda relativa al Centro servizi prende il via nel 1984, quando il ministero dell’Economia e delle Finanze si rivolge al Tribunale di Salerno citando in giudizio il Comune di Capaccio Paestum: la controversia nasce dalla rivendicazione, da parte del Ministero, del riconoscimento della titolarità e proprietà dei beni afferenti gli immobili del cosiddetto compendio del Centro servizi di Capaccio Scalo e la corresponsione delle indennità dell’occupazione, da parte del Comune, il rilascio degli stessi e il pagamento dei canoni di concessione. Fonte: La Città di Salerno

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi