You are here
Calcio e tecnologia, un binomio sempre in continua evoluzione Italia e Mondo 

Calcio e tecnologia, un binomio sempre in continua evoluzione

Il progresso e l’innovazione rappresentano i segni tangibili del cambiamento dei nostri tempi. Questi elementi interessano anche lo sport e il calcio in particolare. Basti pensare all’introduzione del VAR che nei fatti è stato un evento rivoluzionario, inimmaginabile fino a qualche anno fa, ma che ha cambiato le dinamiche dello sport più amato e popolare del mondo. Oggi però la tecnologia ha la sua rilevante e fondamentale importanza anche all’interno delle squadre di calcio. Gli staff tecnici, hanno particolari figure professionali, il cui lavoro è di analizzare, grazie alle nuove strumentazioni sempre evolute e innovative, gli aspetti tecnico-tattici delle proprie squadre ed anche quelle avversarie.

Da Salamanca un nuovo strumento per decifrare le dinamiche del calcio

In Spagna e precisamente, dall’Università di Salamanca, alcuni ricercatori hanno sviluppato un software che permette di analizzare meglio non solo le caratteristiche singole di ogni calciatore, ma l’impatto e l’andamento generale delle squadre di calcio.

Ideato da Roberto Theron e Alejandro Benito, dell’Università di Salamanca, con la collaborazione di alcuni ricercatori dell’Università portoghese di Trás-os-Montes e Alto Douro, l’obiettivo di questo strumento è di comprendere meglio, le dinamiche tecnico-tattiche delle squadre, per poter poi fare quelle scelte migliori sia durante gli allenamenti, che nel corso delle partite.

Come si sviluppa questo software?

Quando vediamo le partite di calcio, il più delle volte, visualizziamo delle statistiche, quali il possesso palla delle squadre e i metri percorsi da parte dei calciatori.

Questo nuovo sistema, riesce ad analizzare, non solo il lavoro del singolo giocatore, ma dei vari reparti e della squadra nella sua totalità e quindi permette al tecnico di decidere o no, se cambiare non solo gli interpreti, ma anche il modulo di gioco.

Il sistema è suddiviso in due sezioni. Uno con dei grafici, in cui sono presenti le varie statistiche individuali e generali; l’altro con video interattivi, generati dai dati stessi. In questo modo, gli analisti possono chiedere al software di vedere se la disposizione dei giocatori in campo, risponde alle richieste dell’allenatore; comprendere se è opportuno cambiare strategia di gioco, ma soprattutto rilevare se essi possono giocare meglio, anche in virtù della loro condizione fisica che è costantemente monitorata attraverso quest’applicazione.

Quali prospettive future per questo strumento?

Questo software, che è stato testato durante una partita di Champions League, potrebbe essere immesso nel mercato in tempi brevi e addirittura innovarsi con altre caratteristiche innovative. Oltre ai dati già raccolti sul comportamento dei giocatori sul campo, l’analisi visiva interattiva sarebbe arricchita con nuove fonti d’informazioni complementari, come ad esempio, quelle inerenti al tifo negli stadi e le condizioni atmosferiche in cui si giocano le partite. Questi elementi, che possono influire sullo stato emotivo dei giocatori, infatti, aiuterebbero ad avere un quadro più dettagliato. (fonte: psbprivacyesicurezza.it)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi