You are here
Cadde nel dirupo e dopo 8 giorni morì, sotto inchiesta sindaco di Pisciotta e tecnici Provincia e Regione 

Cadde nel dirupo e dopo 8 giorni morì, sotto inchiesta sindaco di Pisciotta e tecnici

Donna cadde nel dirupo e morì. Per quel decesso c’è stato l’avviso di conclusione delle indagini per il sindaco di Pisciotta Ettore Liguori ed altre quattro persone: sullo sfondo la morte di Maria Grazia Tortora. La donna di 86 anni il 29 settembre dello scorso anno nel scendere dall’auto si appoggiò ad una staccionata in legno a pochi passi da centro di Rodio, frazione di Pisciotta. La struttura in legno cedette e la donna precipitó in un dirupo. Fu trasferita in gravi condizioni all’ospedale San Luca di Vallo dove il suo cuore cesso di battere dopo otto giorni. La Procura di Vallo aprì un fascicolo di indagine. Nel registro degli indagati finirono con l’accusa di omicidio colposo il sindaco di Pisciotta Ettore Liguori, due tecnici comunali- scrive il Mattino-, un geometra e un architetto, e il titolare della ditta che ha eseguito i lavori per la messa in opera della staccionata da cui è precipitata l’anziana.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi