You are here
Bonus idrico integrativo, al via a Sarno le domande per famiglie in difficoltà Provincia Provincia e Regione 

Bonus idrico integrativo, al via a Sarno le domande per famiglie in difficoltà

Il Bonus Idrico Integrativo è destinato ai nuclei familiari titolari di un’utenza attiva per uso domestico residente (utenza diretta) o uso condominiale (utenza indiretta), in possesso di un’attestazione ISEE inferiore o uguale a € 12.000.

La domanda deve essere presentata, dall’intestatario del contratto di fornitura idrica, a partire dalle ore 8:00 del giorno 2 novembre 2022 e fino al 31 dicembre 2022, secondo le seguenti modalità:

– A mano direttamente all’ufficio Protocollo del Comune di Sarno
– All’indirizzo pec del Comune di sarno [email protected]
– Collegandosi al seguente link.

Il modulo di domanda è scaricabile qui

Al modulo di domanda, compilato in ogni sua parte, è necessario, allegare la seguente documentazione:

– attestazione ISEE inferiore o uguale a € 12.000 in corso di validità;
– copia della prima pagina dell’ultima fattura ricevuta;
– copia del documento di identità dell’intestatario del contratto di fornitura.

Qualora il contratto di fornitura idrica fosse intestato a persona diversa dal richiedente, l’applicazione del Bonus è subordinata alla regolarizzazione contrattuale da effettuarsi attraverso voltura o subentro.

Utenza indiretta

La domanda deve essere presentata a partire dalle ore 8:00 del giorno 2 novembre 2022 e fino al 31 dicembre 2022, secondo una delle seguenti modalità:

– A mano direttamente all’ufficio Protocollo del Comune di Sarno
– All’indirizzo pec del Comune di sarno [email protected]
– Collegandosi al seguente link.

Il modulo di domanda è scaricabile qui

Al modulo di domanda, compilato in ogni sua parte, è necessario, allegare la seguente documentazione:

– attestazione ISEE inferiore o uguale a € 12.000 in corso di validità;
– copia del documento di identità del richiedente l’agevolazione.

Modalità di erogazione

Sia per le utenze dirette che per le utenze indirette, l’erogazione del Bonus Idrico Integrativo avviene sotto forma di sconto in bolletta che sarà erogato nel corso del 2023.

Tale sconto, che va da un minimo di € 50 ad un massimo di € 200 per nucleo familiare, sarà specificato da un’apposita voce in bolletta.

È facoltà del richiedente utilizzare eventuali importi eccedenti lo sconto applicato a compensazione di morosità in essere.

Il Bonus sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse assegnate al Comune di Sarno.

Per quanti siano impossibilitati a stampare il modulo di domanda
è attivo il servizio desk presso la portineria del Comune di Sarno.

Le domande saranno accettate secondo l’ordine cronologico.

STOP MOROSITÀ

La misura Stop Morosità è finalizzata a fornire un aiuto concreto ai nuclei familiari che oltre a trovarsi in uno stato di disagio socio-economico sono associati ad utenze in condizione di morosità.

Possono beneficiarne i nuclei familiari titolari di un contratto attivo di fornitura idrica per uso domestico residente (utenze dirette) e nuclei familiari fruitori di un contratto attivo di fornitura idrica ad uso condominiale (utenze indirette), in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

– attestazione ISEE inferiore o uguale a € 12.000;
– situazione di disagio temporaneo debitamente certificato causato da:
– perdita di lavoro;
– malattia, con particolare riferimento alle situazioni per le quali l’utilizzo significativo della risorsa idrica è necessario per ridurre il disagio della malattia stessa;
– altre condizioni di disagio.

La misura deve essere applicata esclusivamente per l’utenza associata all’abitazione principale di residenza.

Il richiedente l’agevolazione deve presentare la domanda secondo una delle seguenti modalità:

– A mano direttamente all’ufficio Protocollo del Comune di Sarno
– All’indirizzo pec del Comune di sarno [email protected]
– Collegandosi al seguente link.

Utenza diretta

Per i titolari di un’utenza diretta è necessario compilare, in ogni sua parte, il relativo modulo di domanda scaricabile qui, allegando la seguente documentazione:

– attestazione ISEE del richiedente l’agevolazione, inferiore o uguale a € 12.000, in corso di validità;
– copia della prima pagina dell’ultima fattura ricevuta;
– copia del documento di identità dell’intestatario del contratto di fornitura.

Utenza indiretta

Per i fruitori un’utenza indiretta è necessario compilare, in ogni sua parte, il relativo modulo di domanda scaricabile qui, allegando la seguente documentazione:

– attestazione ISEE del richiedente l’agevolazione, inferiore o uguale a € 12.000, in corso di validità;
– dichiarazione sottoscritta dall’amministratore condominiale attestante il totale della morosità a carico del richiedente nei confronti del condominio;
– copia del documento di identità dell’amministratore condominiale;
– copia del documento di identità del richiedente il beneficio;
– copia della prima pagina dell’ultima fattura intestata al condominio.

Modalità di erogazione

La misura sarà erogata erogate per un importo massimo di € 500 come segue:

Utenza diretta

Per i titolari di un contratto attivo di fornitura idrica per uso domestico residente:

– assegnazione del contributo ad intera copertura della morosità se l’importo a debito è inferiore ad € 500;
– per importi a debito superiori ad € 500, il contributo viene assegnato nella misura di € 500 e la parte rimanente viene rateizzata fino ad un massimo di 36 rate mensili con una rata minima di € 25.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.