You are here
Bimba di Teggiano portata in Russia dalla madre, presentata denuncia per rapimento Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Bimba di Teggiano portata in Russia dalla madre, presentata denuncia per rapimento

Il padre di Sofia, la bambina portata in Russia dalla madre, ha presentato denuncia alla Procura di Lagonegro per rapimento. Non più solo per sottrazione di minore all’estero – come illustrato dall’avvocato esperto di questi casi che segue la vicenda, Enrico D’Amato – ma per un vero e proprio rapimento. E ora quindi la Procura dovrà interessare l’Interpol. La vicenda è seguita dal procuratore Lerose. Per quanto riguarda Sofia, la piccola è di Teggiano, figlia di padre del posto e madre russa. La donna un anno fa è partita per la Russa con la motivazione di andare a trovare dei parenti portando con sé la piccola di due anni. Una volta in Russia ha inviato un messaggio al marito nel quale annunciava che non sarebbe tornata. L’uomo a questo punto si è rivolto all’avvocato Enrico d’Amato – esperto nazionale di casi del genere (basti pensare al caso Solimo) – e ha presentato una prima denuncia. Due gradi di giudizio in Russia hanno condannato la donna per sottrazione di minore all’estero e dato esecutività alla sentenza con “restituzione” del bambino al padre. L’uomo è andato in Russa ma una volta giunto nei pressi degli Urali, la donna è fuggita via e da inizio maggio non fa avere notizie di sé. L’avvocato Enrico D’Amato nelle scorse settimane ha lanciato un appello alla Russia, ai russi e anche e soprattutto alle istituzioni italiane affinché intervengano nel merito. E inoltre è stata creata una mail “troviamosofia@gmail.com” per avere indicazioni ed è stata promessa una ricompensa per chi darà notizie utili. (fonte Italia2Tv)

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi