You are here
Bene confiscato ai clan per destinarlo alla collettività di Sarno, il plauso di “Libera” Provincia e Regione 

Bene confiscato ai clan per destinarlo alla collettività di Sarno, il plauso di “Libera”

L’Associazione Libera ha accolto favorevolmente la decisione del Sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, e dell’Amministrazione Comunale di affidare in comodato d’uso all’Asl Salerno l’ex centro polifunzionale Melvin Jones di via Sarno-Palma, sorto su un terreno confiscato alla camorra.

“Accogliamo con favore – si legge nella lettera indirizzata da Libera al Sindaco e all’Assessore ai beni demaniali e confiscati Eutilia Viscardi – la conclusione dell’iter amministrativo, che restituirà finalmente alla collettività il bene confiscato. Consideriamo quella adottata una soluzione positiva, in grado di garantire la completa ristrutturazione dell’immobile, la sua piena rifunzionalizzazione e il suo riutilizzo per finalità sociali“.

Il Comune di Sarno ha affidato in comodato d’uso e a titolo gratuito, all’Asl Salerno, il bene sottratto alla criminalità organizzata, che diventerà un “Centro di Salute Mentale, Centro Diurno di Riabilitazione e Dh territoriale psichiatrico” dell’Unità Operativa del Dipartimento di Salute Mentale. L’Asl si assumerà l’onere del pagamento di tutte le spese occorrenti per la realizzazione dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, la manutenzione dell’area esterna, la pulizia dei locali, le spese per le utenze e lo smaltimento dei rifiuti speciali.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.