You are here
Baronissi, 200mila euro per le categorie più deboli e il commercio colpiti dal coronavirus Provincia Provincia e Regione 

Baronissi, 200mila euro per le categorie più deboli e il commercio colpiti dal coronavirus

La Giunta comunale di Baronissi ha approvato ha approvato lo stanziamento di duecentomila euro per consentire ad attività commerciali, artigianali e famiglie in difficoltà di fronteggiare gli effetti della perdurante crisi.

“Interveniamo in maniera decisa per sostenere commercianti, attività produttive e famiglie in difficoltà – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante – è una corposa serie di misure varate dall’amministrazione comunale per affrontare l’emergenza covid. Abbiamo fatto il possibile contando sulle risorse comunali, per concretizzare aiuti da destinare ai cittadini e alle attività imprenditoriali che soprattutto in questo momento versano in condizioni di estrema difficoltà”.

La delibera di indirizzo prevede – tra l’altro – l’esonero del pagamento della Tari 2021 ai titolari di tutte le imprese che a causa dell’emergenza covid hanno subito la chiusura delle proprie attività e una riduzione del 50% a quelle che hanno subito limitazioni. Contributi saranno concessi alle famiglie monoreddito che hanno avuto una perdita del reddito direttamente riconducibile all’emergenza epidemiologica. Stipulata, inoltre, la convenzione tra il Comune e la Banca Monte Pruno per l’erogazione di prestiti destinati al pagamento del fitto di locali commerciali, con interessi a completo carico dell’amministrazione, senza spese di istruttoria né per incasso rata. Sarà infine rinnovata l’occupazione gratuita di suolo pubblico per l’anno 2021.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.