You are here
Bancarotta ed evasione fiscale, sette indagati a Nocera Superiore: amministratori di società e revisori dei conti Provincia Provincia e Regione 

Bancarotta ed evasione fiscale, sette indagati a Nocera Superiore: amministratori di società e revisori dei conti

Sette indagati e dieci milioni di euro sottoposti a sequestro da parte della procura di Nocera Inferiore per un’azienda di Nocera Superiore, la Petrolit, fallita nel 2016 che si occupava di gasolio e lubrificanti. Si contestano evasioni per 3 milioni agli amministratori e ai membri del collegio sindacale dell’azienda operante nel settore della commercializzazione dei prodotti petroliferi, dichiarata fallita 5 anni fa. Sotto inchiesta Ida Torino, amministratrice della società, il socio Vincenzo Torino, e gli esponenti del collegio sindacale tra cui Pasquale Gioiella e Raffaele Pontesilli, Giuseppe Somma, Biagio Gallo e Adelina Schipani per contestazioni di bancarotta fraudolenta e reati tributari, quali sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, omesso versamento dell’Iva ed emissione ed utilizzo di fatture false. Le indagini, coordinate dai sostituti procuratori Davide Palmieri e Angelo Rubano

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi