You are here
L’arte al balcone, torna Balconica a Futani Turismo ed Eventi 

L’arte al balcone, torna Balconica a Futani

Quest’anno Balconica compie 4 anni e oggi, affacciati ai balconi del piccolo borgo di Futani, si esprimeranno più di 50 artisti tra performer, scrittori, attori e musicisti.

PRENDERANNO PARTE A BALCONICA 2017 – Lamarck – Biancarosa Di Ruocco – Rox in a box – Lu.Ce. and the Wigs – Giuseppe Galato – Martino Adriani – Alessandro e Walter Valletta feat. Carmine Ruggiero – The Bordello Rock ‘n’ Roll Band – Musa Den – Genggie – Aliante – Tower Dudes – Aldolà Chivalà – Seven Cars Fom Mars – Francesca Schiavo Rappo – Antunzmask – Bam! – The Buddha’s Palace – Ed Stewart & Walter Di Bello – Alessandra Calabrese – Moog me on – ReCollocal – Proloco Moio della Civitella – Cloe – Cilento Land Of Experience – Effetto Rete – The Sniper – Giunto di Cardano – Tony Palladino – Japis – Raffaele Amenta e Rosa Scavariello

«Il progetto Balconica nasce quattro anni fa dalla volontà di un gruppo di residenti di Futani che, di fronte ad un innegabile processo di sfaldamento del tessuto sociale dei piccoli borghi del Cilento, decise di provare ad intervenire ideando un evento che potesse addirittura entrare nelle loro case, coinvolgendo il più possibile i compaesani. Le risposte in questi quattro anni sono arrivate. Pertanto, Balconica quest’anno ha deciso di costituirsi in associazione per dare da un lato continuità al progetto e da un altro la possibilità di espanderlo, organizzando tutta una serie di momenti accessori durante l’anno, con l’intento di coinvolgere e fidelizzare ancora di più quelli a cui questo progetto è rivolto. La nostra azione cerca di recuperare quei tipici valori di ospitalità, contrastare l’atomizzazione, tipica delle società contemporanee, permettendo alle persone di condividere con la comunità la parte “pubblica” del loro bene più privato. Balconica cerca anche di promuovere quei valori positivi che dalle stesse società contemporanee provengono, invitando artisti di vari settori da luoghi lontani che si uniscono a quelli locali, offrendo a tutta la comunità una piccola finestra sulle diversità del mondo. La nostra finalità è promuovere modernità e passato insieme, innovamento e tradizione, per ridare fiato ai nostri piccoli mondi antichi e contribuire a rimetterli al centro delle esistenze di coloro che li vivono».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.