You are here
Arresto Polichetti a Cava de’ Tirreni, il Comune ora rischia il commissariamento Cronaca Primo piano 

Arresto Polichetti a Cava de’ Tirreni, il Comune ora rischia il commissariamento

Il Comune di Cava de’ Tirreni rischia il commissariamento. La Procura ha ottenuto il via libera della Cassazione per l’arresto dell’ex vicesindaco Polichetti. L’Antimafia è convinta che quel gruppo criminale che s’imponeva con il pizzo e l’usura fosse un vero e proprio clan, come confermano le dichiarazioni del “pentito” Giovanni Sorrentino. Se riconosciuta l’infiltrazione camorristica all’interno del Comune di Cava si rischia il commissariamento, come successo a Scafati. Un’ipotesi che la pubblica accusa ha sempre maneggiato con cautela ma è forte della convinzione che ci sarebbe dell’altro tra i rapporti politica e malavita. Per questo il Pm della Dda di Salerno Vincenzo Senatore si attende molto anche dall’interrogatorio di Polichetti, la cui posizione si è aggravata con il carcere

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi