You are here
Allerta meteo, il sindaco di Nocera Inferiore: “Ma chi fa le previsioni in Campania?” Provincia Provincia e Regione 

Allerta meteo, il sindaco di Nocera Inferiore: “Ma chi fa le previsioni in Campania?”

Il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, vittima, come altri colleghi sindaci, di allerta meteo che poi non si concretizzano nella realtà. “Sono 9 anni che combatto, tra genitori e  piogge con il sole – ha detto il sindaco – è il destino dei sindaci tenuti per legge a tener conto delle allerte-meteo diffuse dalla protezione civile regionale, e poi a fare i conti con una realtà solitamente soleggiata”. Il primo cittadino di Nocera ha infatti trascorso gli ultimi inverni ad emanare ordinanze smentite dalle belle giornate ma nello stesso tempo combattute dalle critiche ma pure dalle sollecitazioni dei genitori in contrasto tra chi voleva chiudere le scuole, chi non lo riteneva necessario, chi si lamentava del fatto che fossero deliberate all’ultimo momento senza avere la possibilità di organizzare la presenza dei ragazzi.

A causa delle cattive previsioni meteorologiche, la prima serata di JazzInParco, al Castello del Parco, è stata  trasferita al cine teatro Diana, ma il pensiero del sindaco va oltre e si sofferma sull’anno scolastico che sta per arrivare. ”Immagino già quel che si prepara a scatenarsi come ogni autunno/inverno che si rispetti, da 9 anni, appunto, tra chiudi-le-scuole ed apri-le-scuole, alla prima allerta meteo arancione pallido – ha detto Torquato. Che poi queste “allerte-meteo” al di là della magra popolarità conquistata nella fascia di età scolastica 6-18 anni (che potrà tornarmi utile quando sarò ricandidato sindaco  nel 2030), sono anche garanzia di bel tempo”. Infine il sindaco scherza sulla sua capacità di invertire l’allerta meteo con ogni ordinanza, quando la pioggia scompare e giù sole a catinelle. “A proposito ma ste previsioni del tempo(rale) in regione, chi le fa? – conclude. Lo vorrei conoscere, dopo 10 anni che faccio lo specchio di legno delle allerte altrui, gli vorrei parlare”. 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi