You are here
Agguato all’imbianchino a Pagani, i 4 della banda finiscono agli arresti domiciliari Cronaca Provincia e Regione 

Agguato all’imbianchino a Pagani, i 4 della banda finiscono agli arresti domiciliari

Finiscono tutti ai domiciliari i 4 della banda che giovedì ha partecipato al raid armato nei confronti di un 35enne imbianchino di Pagani gambizzato sotto la sua abitazione in via Casa Marrazzo. Lo ha stabilito il gip del Tribunale di Nocera Inferiore in sede di convalida, riconosciute le attenuanti per tutti si sono spalancate le porte del carcere per gli arresti in casa. Decisive ai fini delle indagini le telecamere di alcune abitazioni private  e la testimonianza della compagna della vittima. Per tutti domenica pomeriggio è scattato il  provvedimento di fermo emesso dalla procura di Nocera, pm Anna Chiara Fasano. Si tratta dei paganesi Mirko De Prisco, Aniello D’Auria, e del corbarese Alessio Santaniello. Al loro fermo si era aggiunto quello del corbarese Martin Santaniello, fratello di Martin. Il reato contestato dalla Procura è per tutti il tentato omicidio «per motivi futili e abietti a consumare la vendetta dopo la lite pomeridiana di giovedì scorso presso una concessionaria di Corbara».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi