You are here
Aggravamento della misura cautelare, giovane pusher finisce ai domiciliari Cronaca 

Aggravamento della misura cautelare, giovane pusher finisce ai domiciliari

I carabinieri del NORM – Sez. Radiomobile di Salerno,
coordinati dal Comandante Interinale della Compagnia, Cap. Graziano
Maddalena, hanno tratto in arresto L.M. (cl.1995) domiciliato alla frazione
Sordina di Salerno, censurato, in esecuzione al provvedimento di
aggravamento di misura cautelare dell’obbligo di dimora, con la più grave
misura degli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Salerno.
Il provvedimento è scaturito dalla violazione all’obbligo di dimora, a cui
era sottoposto, per reati in materia di stupefacenti, accertata lo scorso 15
novembre dal reparto procedente e segnalata all’ A.G. competente.
Lo stesso era stato già tratto in arresto dai carabinieri della Tenenza di Pagani
nel corso dell’operazione di polizia eseguita il 23 settembre scorso, a carico di56 indagati, destinatari di altrettante misure cautelari personali emesse dal Gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della locale D.D.A., per traffico di sostanze stupefacenti.
Dopo le formalità di rito, il citato è stato tradotto presso il proprio domicilio per
rimanervi agli arresti domiciliari.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi