You are here
Accusato e condannato per aver aiutato i clan, maresciallo dei carabinieri di Pontecagnano assolto dopo 12 anni Cronaca Provincia e Regione 

Accusato e condannato per aver aiutato i clan, maresciallo dei carabinieri di Pontecagnano assolto dopo 12 anni

Assolto dopo 12 anni di accuse e condanne e la revisione del processo. Vittima dell’errore Giudiziario è il Maresciallo Alfonso Bolognesi, originario di Pontecagnano Faiano che, all’epoca dei fatti, prestava servizio presso la Stazione dei Carabinieri Pinetamare di Castel Volturno. ll Maresciallo, accusato e condannato ingiustamente per una serie di condotte corruttive, finalizzate ad agevolare un clan camorristico locale, ha impegnato gli ultimi 12 anni della sua vita per ottenere Giustizia. Fu condannato con rito abbreviato nel 2009 dal GUP del Tribunale di Napoli alla
pena di 4 anni e 8 mesi di reclusione, confermata dapprima dalla Corte di Appello e successivamente dalla Corte di Cassazione nell’Aprile 2015. Il difensore, avvocato Antonio Calabrese ,ha articolato il giudizio di revisione in maniera molto accurata, evidenziando tra l’altro che la sentenza di condanna risultava del tutto incompatibile con altra sentenza, emessa successivamente dal Tribunale di Santa Mana Capua Vetere, in composizione collegiale, con la quale, invece, il maresciallo Bolognesi veniva assolto per gli stessi fatti ed episodi oggetto della prima sentenza- di condanna. Superato il vaglio di ammissibilità, il processo di revisione si è concluso con una sentenza di assoluzione, con la formula di insussistenza del fatto, che ha restituito onore e decoro ad un maresciallo dei carabinieri che, dopo ben 12 anni, ha finalmente ottenuto Giustizia. L’Avvocato. Antonio Calabrese, pienamente convinto dell’innocenza del maresciallo, ha evidenziato tutti gli errori, le discrasie e le manchevolezze corrunesse dal Gup di Napoli nella sentenza di condanna ed, attraverso una articolata attività istruttoria, protrattasi per quattro udienze, ha portato a deporre – tramite video conferenza – davanti ai Magistrati della Corte di Appello di Roma, anche un noto pregrudicato di camorra ottenendo poi il risultato tanto agognato del Maresciallo Bolognesi.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi