You are here
Accusato di stalking dalla ex moglie e dal nuovo compagno di lei, assolto. Denuncianti e testimoni rischiano la calunnia Cronaca 

Accusato di stalking dalla ex moglie e dal nuovo compagno di lei, assolto. Denuncianti e testimoni rischiano la calunnia

Accusa l’ex marito di stalking, ma il fatto non sussiste. Due anni di processo e un periodo agli arresti ai domiciliari prima di riuscire a dimostrare che era vittima di una macchinosa bugia. È la storia vissuta da un cameriere di albergo, B.B., 41 anni, di Salerno che, nei giorni scorsi, è stato scagionato dal giudice Cristina De Luca del tribunale di Salerno. A denunciarlo è stata la madre delle sue due bambine, spalleggiata dalle testimonianze del padre e del nuovo compagno. Per quest’ultimi tre il giudice ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura di Salerno. Si dovrà valutare l’ipotesi di calunnia. Tutto accade dopo la prima separazione. Marito e moglie poi si ritrovano. Addirittura decidono di investire in un’attività commerciale. Aprono un bar. In questo secondo periodo felice nasce anche la seconda figlia. Poi, tutto precipita ed il matrimonio naufraga. Scattano le denunce e l’ex coppia si parla solo attraverso le carte bollate. E i messaggi via telefono. Nell’inverno di tre anni fa, B.B., difeso dall’avvocato Giuseppe Russo- scrive la città-, sceglie di cambiare aria. Dopo la separazione, quella definitiva, decide di andare a lavorare in un albergo in Inghilterra, a Londra.

L’uomo si tiene informato su quanto avviene a Salerno attraverso i social. Ed è proprio Facebook a svelargli che la sua ex moglie ha avviato un’altra relazione sentimentale. Una situazione che il cameriere decide di affrontare appena sarebbe rientrato in Italia. Quando si presenta sotto l’abitazione dell’ex moglie, iniziano la burrascosa vicenda giudiziaria con una sequela di querele.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi