You are here
Accadde oggi: il 16 ottobre del 1978 Karol Wojtyla diventa Papa Giovanni Paolo II Attualità 

Accadde oggi: il 16 ottobre del 1978 Karol Wojtyla diventa Papa Giovanni Paolo II

Accadde oggi; era il 16 ottobre del 1978 dopo due giorni di Conclave, quando la fumata bianca dal comignolo della Cappella Sistina confermò un nuovo Papa per la Chiesa universale: l’arcivescovo di Cracovia Karol Wojtyla. Un “Papa venuto da lontano”, il 264° vicario di Cristo sulla terra. Prenderà il nome di Giovanni Paolo II. Sarà sul soglio di Pietro per 27 anni. Wojtyła nasce a Wadowice.  Nel corso della sua giovinezza ha ottimi risultati negli studi e dimostra di avere amore e passione per il teatro. L’invasione nazista della Polonia cambia i suoi progetti e lo porta a prendere parte attiva alla resistenza. Poco più tardi un altro evento tragico: Karol, orfano di madre fin da piccolo, perde anche il padre. Nel 1942 sente la vocazione religiosa e frequenta il seminario clandestino, ma non lascia il teatro prendendo parte alla realizzazione del Teatro Rapsodico, anch’esso clandestino. Quattro anni dopo è ordinato sacerdote, continua gli studi a Roma e poi ritorna in Polonia come viceparroco. Prende la laurea all’Angelicum, diviene professore di Teologia morale a Lublino. Successivamente segue i lavori del Concilio Vaticano II, viene nominato arcivescovo di Cracovia e nel 1967 cardinale. Nel 1978, il conclave seguito alla morte di Papa Luciani lo elegge 264º successore di Pietro e lui prende il nome di Giovanni Paolo II. Già da primo anno di pontificato si comprese la sua volontà di viaggiare tantissimo, sulla scia del predecessore Paolo VI. Il 1979 fu un anno caratterizzato da diversi viaggi apostolici per Giovanni Paolo II: in America Latina, nella Repubblica do-minicana, in Messico e nelle Bahamas (25 gennaio – 1 febbraio); in Polonia dal 2 al 10 giugno; nella Repubblica d’Irlanda dal 29 settembre al 1° ottobre) e negli Stati Uniti (1 – 8 ottobre ) e infine in Turchia dal 28 al 30 novembre. Le mete che Giovanni Paolo II raggiunse nel suo primo anno di pontificato furono sotto il profilo diplomatico molto importanti e non senza ricadute politiche, soprattutto in Europa dell’Est, ma anche in Medio Oriente. Durante il suo pontificato Giovanni Paolo II ha compiuto 104 viaggi apostolici nel mondo e 146 visite pastorali in Italia Il 13 maggio 1981 Giovanni Paolo II rischiò di perdere la vita per un attentato in piazza San Pietro. Furono momenti di choc e di grande ansia per migliaia di fedeli in tutto il mondo. Ma una mano materna, quella della Vergine Maria, deviò la pallottola che il terrorista Ali Agca aveva sparato a distanza ravvicinata. Lo stesso che Giovanni Paolo II andò a trovare nel carcere di Rebibbia. Il 2 aprile 2005 muore in Vaticano. Migliaia di fedeli da tutto il mondo si riversano a Roma in occasione dei suoi funerali. Il 27 aprile del 2014, nella domenica della Divina Misericordia, Papa Francesco canonizzò Giovanni Paolo II insieme a un altro grande pontefice Giovanni XXIII.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi