You are here
A Bracigliano confermate le aliquote Irpef e Imu senza aumenti, consegnati 7 nuovi assegni per studenti Provincia Provincia e Regione 

A Bracigliano confermate le aliquote Irpef e Imu senza aumenti, consegnati 7 nuovi assegni per studenti

Il congedo del Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, non poteva avere conclusione migliore di quella verificatasi nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale (quello di lunedì 6 Giugno 2022) prima delle elezioni del prossimo 12 Giugno, che vedranno obbligatoriamente l’attuale Primo Cittadino spogliarsi di una investitura che lo ha visto indossare per 10 anni consecutivi la fascia tricolore guidando l’Amministrazione Comunale uscente. L’ultima Assise è stata inaugurata con la consegna di ben 9 borse di studio ad altrettanti studenti residenti nel Comune di Bracigliano che negli anni 2019/2020 e 2020/2021 si sono diplomati con il massimo dei voti. Per ciascuno di loro, l’Amministrazione Comunale ha staccato un assegno dal valore di 200,00 euro consegnato direttamente agli studenti. Poi il Civico Concesso ha deliberato l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2021, cui ha fatto seguito la conferma delle aliquote e detrazioni IMU e l’ulteriore conferma dell’aliquota addizionale comunale IRPEF per l’anno in corso. A questo si è aggiunta anche l’approvazione del conto consuntivo. Un risultato tutt’altro che scontato, considerate le notevoli difficoltà derivanti da una gestione economico-finanziaria dell’Ente che ha molto risentito della riduzione del trasferimento dei fondi dal Governo Centrale e della crisi derivante dai contraccolpi negativi di una congiuntura economica che ha fatto sentire i suoi effetti soprattutto negli ultimi due anni, con l’emergenza sanitaria prima e la guerra poi, tuttora in corso.

Nello specifico, i due tributi sono stati confermati nella loro misura che di seguito si rappresenta.

Per quanto riguarda le aliquote IMU:

– Abitazione principale e relative pertinenze (solo categorie A/1, A/8 e A/9) – 5,00 per mille;

– unità immobiliari e relative pertinenze, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A1, A/8 e a/9, concesse in comodato dal soggetto passivo dell’imposta a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale – 8,60 per mille

– Aliquota altri immobili – 10,60 per mille

– Unità immobiliari ad uso produttivo appartenenti al gruppo catastale D – 10,60 per mille

– Aree fabbricabili – 10,60 per mille

– Detrazione per abitazione principale – € 200,00

Per quanto riguarda l’addizionale IRPEF, il Civico Consesso ha confermato il tributo sul Reddito delle Persone Fisiche già determinato per l’anno 2021 nella misura dello 0,80%.

“Termino il mio incarico da Primo Cittadino con questo ulteriore risultato positivo – dichiara il Sindaco Rescigno – che è soprattutto un risultato di squadra, frutto della collaborazione fattiva dei membri della Giunta di Governo, dei Consiglieri della Maggioranza e dello straordinario lavoro messo a punto dai competenti uffici Comunali. Come sottolineato più volte nel corso degli ultimi due anni, non era affatto semplice poter mantenere inalterate le aliquote dei tributi locali. Noi ci siamo riusciti per due ordini di motivi: in primis andare incontro alle esigenze dei contribuenti del nostro territorio, che già tanto hanno dovuto subire a causa dell’emergenza sanitaria e della guerra, le quali hanno portato a un incremento dell’inflazione in termini percentuali che ha toccato il picco massimo proprio in questo ultimo periodo; e in secondo luogo perché è un dovere, innanzitutto morale, e anche di buona gestione della cosa pubblica, cercare gli strumenti adeguati per mantenere un livello di condizioni di vita dignitoso per tutti, che necessariamente passano per le scelte che una Pubblica Amministrazione realizza nel corso del proprio mandato”.

Al termine del Civico Consesso, c’è stato il saluto di tutti i consiglieri della maggioranza e dell’opposizione, che insieme al Sindaco hanno espresso la loro gratitudine e soddisfazione per il lavoro compiuto nel corso dell’ultima consiliatura. In particolare, il Primo Cittadino ha voluto esprimere un sentito ringraziamento agli amministratori, al personale dipendente, alla Polizia Municipale, alle Forze dell’Ordine, alle Associazioni locali e a quanti hanno contribuito alla crescita della Città di Bracigliano negli ultimi 10 anni di Governo.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.